Cimitero di Tavernelle, disguido tecnico

794

L’AD di AnconAmbiente Rubegni: “Ci scusiamo con i cittadini, prenderemo provvedimenti su quanto accaduto”

Roberto Rubegni AD AnconAnconambiente

AnconAmbiente si scusa per quanto accaduto nella giornata di Pasqua al cimitero di Tavernelle. Dalla giornata di ieri (2 aprile 2018 ndr) è stato ripristinato il regolare orario estivo di apertura e chiusura dei cancelli previsto per il periodo dal 1° aprile al 30 ottobre e che vede l’apertura alle ore 07.00 e la chiusura fissata alle ore 18.30. Il cambio dell’orario sarebbe dovuto avvenire nella giornata del 1° aprile, festivo e giorno di Pasqua. La concomitanza del cambio orario con la giornata di festa ha generato un ritardo nell’intervento tecnico da parte dell’azienda appaltatrice che gestisce questo particolare servizio per AnconAmbiente Spa concernente la chiusura e apertura automatica dei cancelli.
“E’ una cosa che non doveva accadere – ha dichiarato l’AD di AnconAmbiente Roberto Rubegni – ma una serie di concause hanno ingenerato questo disguido. Il servizio di apertura e chiusura dei cancelli del cimitero di Tavernelle è dato in sub appalto ad un’azienda privata e specializzata. Sarà comunque mia premura fare accertamenti su quanto accaduto e, nel caso, prendere provvedimenti. So per certo, invece, che il nostro personale interno si è occupato dello sblocco manuale del cancello stesso. Un’operazione di rutine questa che in passato è stata già effettuata quando alcuni visitatori, per l’appunto, si trattengono più del dovuto all’interno del cimitero stesso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here