Il calcolatore automatico per il risparmio energetico

51

Più di un miliardo e 700 milioni di euro: sono questi i benefici per le piccole e medie imprese italiane originati dalle agevolazioni per le nuove imprese energivore e gasivore secondo le stime del Ministero per lo Sviluppo Economico.
Effetto combinato di due decreti del Mise: quello del 21 dicembre 2017, che permetterà di ridurre la spesa dell’energia elettrica per oltre 3000 imprese energivore, e quello del 2 marzo 2018, che ha definito analoghe agevolazioni per le aziende gasivore, con risparmi a partire da 12 mila euro.

Per supportare le aziende nel compito della riduzione dei costi e beneficiare delle agevolazioni previste la Tecno (www.tecnosrl.it) lancia il calcolatore automatico delle agevolazioni per energivore e gasivore: uno strumento facile e veloce per l’individuazione dei risparmi potenziali (http://calcolatore.tecnosrl.it/).
L’azienda, che ha come mission quella di affiancare le imprese nell’analisi dei costi energetici e nella definizione degli strumenti per il monitoraggio dei consumi grazie ad un bouquet di prodotti hardware e software brevettati ha più di 2500 clienti in tutti i settori industriali.

Nel 2005 Tecno ha creato la divisione dedicata alla realizzazione di interventi di efficientamento energetico ed è stata una delle prime aziende italiane a conseguire la qualifica di ESCo – Energy Service Company – accreditandosi presso l’ARERA (ex AEEG).

“Il calcolatore online- dichiara il fondatore e presidente di Tecno Giovanni Lombardi- è uno strumento che mettiamo a disposizione di tutti i clienti, consolidati e potenziali, per risalire al proprio risparmio. Un’operazione che possono svolgere autonomamente, in ufficio e da casa, compilando gli appositi campi con i dati relativi ai consumi energetici.
Digitalizzare e ottimizzare gli strumenti costantemente ci consente di migliorare il nostro modello di consulenza, competitivo in Italia e all’estero per l’assistenza costante al cliente grazie all’impiego di nuove tecnologie.”

Definizione Imprese Energivore
Tutte le imprese ad alto consumo energia sono definite Imprese Energivore. Tali imprese necessitano di una gestione adeguata dell’energia, grazie alla quale sposare una politica di efficienza energetica conforme alle normative europee. Lo CSEA (Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali) aggiornerà l’elenco di POD “Energivori” suddivisi per classe di agevolazione così, a partire da luglio 2018, i distributori cominceranno a fatturare secondo il nuovo schema tariffario previsto dalla del. 923/17.

Requisiti per ottenere le agevolazioni per le Energivore:
– Le imprese che hanno un costo dell’energia pari almeno al 20% dello stesso VAL (valore aggiunto lordo), che dunque potranno ridurre il proprio contributo alle rinnovabili fino a un valore minimo dello 0,5% del VAL
– Tutte le altre imprese dove il mantenimento di classi di agevolazione è basato sul rapporto fra il costo dell’energia elettrica e il fatturato, con percentuali riviste per tener conto degli obiettivi di sostegno alla crescita.
– Obbligo di fare la diagnosi energetica almeno ogni 4 anni le imprese energivore e le grandi imprese.

La grande novità del Decreto riguarda la possibilità di accesso all’agevolazione per migliaia di nuove imprese, grazie alla riduzione della soglia minima di consumi energetici fissata a 1.000.000 kWh/anno. Le altre imprese energivore manterranno le loro classi di agevolazione basate, invece, sull’intensità energetica della produzione.

Definizione Imprese Gasivore:
Il decreto ministeriale definisce “gasivore” tutte quelle imprese che utilizzano il gas naturale come materia prima per uso non combustibile e che hanno un consumo medio superiore a 1 milione di Sm3/anno per usi non energetici.

Requisiti per ottenere le agevolazioni per le Gasivore
Inoltre, devono rispettare almeno uno dei seguenti requisiti:
– Operano nei settori riportati dall’allegato 3 delle Linee Guida CE (2014/C 200/01)
– Operano nei settori definiti nell’allegato 5 delle Linee Guida CE (2014/C 200/01) e hanno un indice di intensità gasivora positivo determinato in relazione al VAL superiore al 20%.

Dal 1 luglio 2018 le imprese che utilizzano il gas totalmente o per almeno l’80% come materia prima per uso non combustibile, sono esonerate dal pagamento delle componenti tariffarie REt (trasporto) e RE (distribuzione).

Diagnosi energetica e monitoraggio
Le aziende energivore e/o gasivore sono soggette obbligate alla Diagnosi Energetica. Le imprese che hanno già provveduto ad una prima D.E., hanno l’obbligo di installare un sistema di Monitoraggio Energetico. Ma più in generale qualsiasi azienda (imprese multi sito, manifatturiere, settore terziario) che vuole controllare le proprie prestazioni energetiche può usufruire di questo servizio.
Il sistema di monitoraggio energetico permette di controllare, in maniera continua, lo stato dei consumi nell’impianto e/o parti dello stesso, ed avere conoscenza di possibili azioni correttive per garantire un’adeguata gestione energetica.
La Tecno offre la propria professionalità a supporto delle aziende che necessitano sia della Diagnosi sia del Monitoraggio dei Consumi.

Cumulabilità delle agevolazioni su forniture elettriche e gas naturale
Le agevolazioni per le aziende a forte consumo di energia elettrica e quella a forte consumo di gas naturale sono opportunità uniche e cumulabili tra di loro.
La stessa azienda che usufruisce di una delle due agevolazioni, se rientra anche nei termini dell’altra, può fare richiesta di entrambe le agevolazioni senza creare alcun conflitto.