Ernestomeda a Eurocucina 2018

216

Eurocucina 2018 costituisce per Ernestomeda l’occasione per presentare ufficialmente il nuovo progetto Inside System e gli inediti elementi compositivi comuni ai diversi modelli di cucina, oltre alla nuova gamma di finiture e materiali che caratterizzano K-Lab e Soul. Anche Icon sarà tra le proposte presenti in fiera, confermandosi uno dei modelli di punta del marchio.
Tutti i progetti sono firmati dall’architetto Giuseppe Bavuso, oggi art director dell’azienda, con cui prosegue la collaborazione avviata nel 2012, all’insegna della costante evoluzione, in linea con l’approccio Ernestomeda, orientato alla continua ricerca e all’innovazione tecnologica.

Inside System è un vero e proprio sistema di contenitori/cabina accessibili e personalizzabili al loro interno con diverse tipologie di attrezzature, tutte essenziali per la composizione di un progetto dal forte impatto estetico, caratterizzato da una cifra stilistica informale e inconfondibile. Una delle caratteristiche fondamentali del progetto consiste nell’apertura totale dei contenitori freestanding, mediante un sistema di ante rototraslanti a impacchettamento laterale, che ne libera completamente l’apertura, permettendone l’accesso. Ernestomeda ha sviluppato e progettato il meccanismo Inside System. Le finiture delle ante di Inside System spaziano attraverso tutto il ventaglio di proposte per i vetri, gli impiallacciati e i laccati disponibili.
Gli interni di Inside System, in tutte le sue declinazioni, rappresentano dei veri e propri microcosmi di funzionalità ed eleganza sia nella versione cucina sia nella versione dispensa o wine cellar o, ancora, lavanderia e ripostiglio.
La versione kitchen di Inside System costituisce un vero e proprio ambiente cucina, completo di tutti i dettagli: dal monoblocco lavaggio Bay al piano di lavoro caratterizzato dal nuovo piano cottura Gourmet, dal pensile InLine, dotato di vano cappa Hood InLine, alla nuova mensola Order, il sistema di mensole in alluminio accessoriabile con un’ampia gamma di elementi. Order è presente anche nella versione dispensa, personalizzabile inoltre con il piano di lavoro con zona lavaggio integrata, il pensile InLine e le basi giorno K-System.

L’estrema versatilità e modularità lo rendono inoltre perfettamente adatto anche alla personalizzazione di piccoli ambienti abitativi, nella versione cucina completamente attrezzata, nei quali la razionalizzazione degli spazi assume un ruolo fondamentale, senza scendere a compromessi sotto il profilo estetico e di design.

ELEMENTI COMPOSITIVI INEDITI: LE NOVITÀ ASSOLUTE ERNESTOMEDA PER IL 2018

Numerose le novità per il 2018, comuni a tutti i modelli di cucina protagonisti dello spazio Ernestomeda in fiera – Inside System, K-Lab, Soul e Icon – che comprendono l’introduzione di elementi compositivi inediti, oltre che un ampliamento della gamma di finiture e materiali per Soul e K-Lab.
Riflettori puntati sul nuovo piano cottura Gourmet, disponibile da incasso o saldato con comandi integrati o sul bordo frontale del piano di lavoro, vera e propria “chicca di design” sviluppata da Ernestomeda. Le griglie geometriche in ghisa, durevoli e resistenti come quelle delle cucine professionali, creano un percorso geometrico e funzionale che consente di adagiare pentole e tegami di ogni dimensione in equilibrio sui fuochi, in un perfetto mix di praticità ed eleganza. Ideale anche per la cottura wok, Gourmet è caratterizzato da bruciatori a fiamma stabilizzata in grado di ottimizzare i consumi energetici e ridurre le emissioni di sostanze tossiche di oltre il 50% rispetto a quanto stabilito dalle attuali normative.
Esclusiva Ernestomeda, la nuova Cassa Metalgrey è realizzata con pannelli nobilitati in legno. La finitura dei pannelli della Cassa – dalle alte qualità tattili, visive e funzionali – è ottenuta tramite un processo di pressatura con lamiere incise e si ispira alla ruvidità della pelle della razza. Il rivestimento è invece ottenuto mediante carte decorative impregnate di resine melamminiche, stampate a rotocalco con l’impiego di una tecnologia digitale. Grazie al suo processo realizzativo altamente tecnologico, la Cassa Metalgrey è resistente all’abrasione, ai graffi e alle macchie.
Un ulteriore elemento di novità è rappresentato dalla mensola Order, vera e propria mensola d’appoggio inseribile nello spazio tra base e pensile, dotata di struttura in alluminio e ed elementi in legno. Applicata allo schienale, la mensola è corredata da una serie di accessori curati in ogni dettaglio – come porta-tablet e prese cablate, scaffaletti porta-barattoli e bottiglie, porta-bicchieri e portarotolo, porta-pellicole e vaschette portaoggetti – ed è dotata di illuminazione serie Led Line sia nel lato inferiore che superiore. Presentata a Eurocucina nelle finiture Rovere Nordic per gli elementi in legno e Metallix Acciaio per le parti in alluminio verniciato, Order è personalizzabile nelle finiture Metallix presenti nella gamma Ernestomeda.
Ma non vi sono solo novità “esterne” per le proposte Ernestomeda 2018: è ora possibile, infatti, accessoriare gli interni dei modelli di cucina con le nuove attrezzature Surf per cassetti con sponde Legrabox. Caratterizzate dalla struttura in alluminio anodizzato Peltrox, scelto in abbinamento al colore laccato Effetto Metallo Titanium e al tono antracite della Legrabox, le attrezzature Surf si compongono di elementi in legno disponibili in diverse finiture: scura, chiara, intermedia e total white. A Eurocucina, la finitura presentata è la nuova Rovere Nordic. Grazie a una vasta scelta di elementi adatti alle più svariate esigenze e alla fruibilità dei divisori removibili di diverse dimensioni, gli spazi all’interno dei cassetti sono altamente modulabili e personalizzabili, per garantire ordine, capienza e funzionalità.

Ricerca e innovazione tecnologica: il nuovo sistema AIROXIDE® e l’esclusivo materiale Stone+.
AIROXIDE® è il nuovo sistema di sanificazione e pulizia dell’aria indoor sviluppato da Ernestomeda.
Attraverso una speciale tecnologia a ossidazione fotocatalitica, il sistema AIROXIDE® permette di distruggere batteri, muffe e odori che spesso si formano con la presenza di rifiuti organici. Il sistema è integrato all’interno del vano portarifiuti delle cucine Ernestomeda.
Attraverso la Tecnologia PCO (Photocatalytic Oxidation), sviluppata per la sanificazione degli ambienti aerospaziali, e grazie all’interazione di una nanotecnologia a base di biossido di titanio e di una speciale lampada UV, che vengono investiti da un flusso d’aria prodotto da un ventilatore, viene generata una reazione fotochimica che permette di creare ioni ossidanti e idroperossidi in grado di distruggere con un principio naturale attivo batteri, muffe e odori.
Il sistema AIROXIDE® si attiva automaticamente grazie a una speciale sonda VOC che rileva quando la qualità dell’aria nella zona portarifiuti è contaminata.

Stone+ è un esclusivo materiale porcellanato ideale per i rivestimenti, la cui pasta – compatta, dura, colorata e non porosa – rende le superfici della cucina igieniche e perfettamente idonee al contatto con gli alimenti. L’esclusivo rivestimento è ricavato da un’accurata selezione delle materie prime che vengono fuse, compattate e successivamente cotte a forno a una temperatura superiore ai 1200°. Perfettamente adatte all’utilizzo in ambienti sia interni sia esterni, le lastre di Stone+ sono ecocompatibili e resistenti, leggere e versatili, grazie allo spessore che non supera i 12 mm, mentre la loro durezza le rende immuni allo scorrere del tempo, garantendo che colori e finiture restino inalterati.
Le lastre destinate al rivestimento di piani di lavoro sono realizzate in grandi formati, che permettono di ottenere superfici uniformi e senza giunzioni, eleganti e duttili in termini di design, con applicazioni anche complesse, adatte a qualsiasi ambiente della casa. Il prodotto è disponibile in una gamma di colori molto vasta, alcuni dei quali sono stati ideati appositamente per garantire l’abbinamento dei piani di lavoro con le tonalità laccate della gamma Ernestomeda.

K-LAB E SOUL: NUOVI MATERIALI E FINITURE
ICON: LA RICONFERMA DI UN PROGETTO DI SUCCESSO

Presentata in occasione di Eurocucina 2016, K-Lab adotta un linguaggio stilistico informale e dinamico, traendo diretta ispirazione dai grandi banchi da lavoro degli ambienti industriali e alternando sapientemente volumi pieni e vuoti. Tra i suoi elementi distintivi, i sistemi a giorno modulari, come le basi giorno K-System, la cui struttura – ribassabile per una migliore ergonomia della zona di lavoro – può essere accessoriata con attrezzature estraibili o fisse; l’anta telaio spessa 28mm, personalizzabile con la maniglia Shell e, nella versione piana, con la maniglia a incasso Lever; il sistema di ante telaio per vetrine con cerniera a scomparsa, dotato di un nuovo profilo in alluminio disponibile nelle finiture Metallix o nei colori laccati dell’intera gamma Ernestomeda.
In Soul, nata dallo studio delle dinamiche abitative moderne, convivono risposte a esigenze sia “emotive” sia funzionali, nelle quali tecnologia e design sono al servizio della praticità e della vita quotidiana. L’anima del modello – che nel tempo si è via via arricchito di nuove finiture, nuovi materiali e soluzioni tecniche – si compone di elementi che impreziosiscono gli spazi, grazie all’utilizzo di materiali pregiati e dotati di particolare fascino.
Felice costante nella gamma di modelli Ernestomeda, Icon mantiene invariate le sue caratteristiche peculiari. Grazie a un processo di sviluppo esclusivo, la recente evoluzione del progetto, IconColor, vanta oggi la possibilità di personalizzare gli elementi in alluminio in cinquanta tonalità coordinate con le varianti dei laccati lucidi Glossix e dei laccati opachi Flat Matt, creando così molteplici combinazioni di colori tra anta e telaio.

K-Lab, Soul e alcuni elementi di Icon sono oggi personalizzabili con nuovi materiali e finiture: l’inedita finitura Metal Grey, che può caratterizzare pensili e altri elementi, la nuova finitura Metallix Acciaio Platinum e i nuovi laccati: gli opachi Flat Matt Grigio Nuage e Verde Oliva.
Novità anche nelle varianti legno, che si arricchiscono degli impiallacciati Rovere Nordic e Rovere Nero poro aperto; nelle tipologie di vetri, con l’introduzione della nuova versione riflettente chiara; nella gamma di marmi, graniti e pietre, tra cui spiccano il Marmo Sky Grey in finitura semilucida e il Marmo Calacatta oro in finitura levigata opaca.

GIUSEPPE BAVUSO, architetto e designer. Collabora con diverse aziende in Italia e all’estero in qualità di progettista e art-director, occupandosi del prodotto nella sua totalità, dall’ideazione, all’ingegnerizzazione, alla comunicazione visiva. Dal 1986, con il proprio studio di Product Design collabora come progettista e consulente per aziende nel settore dell’arredamento e di apparecchiature bio-medicali. Ha ricevuto diversi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale, tra cui il 1° Premio – International Design Award con il progetto dell’imbottito “Pick Up” per Brunati (1990), il 1° Premio “Young & Design” con il Sistema di Porte “Siparium” per Rimadesio (1993), il 1° Premio – KBB Review New Year’s Honor-List For 2000 – per il sistema di librerie e cabine armadio “Zenit” per Rimadesio (2000). Nel 2001 è stato selezionato da Design Index ADI 2001 con il Sistema “Zenith” per Rimadesio, nel 2002 ottiene il riconoscimento “Top 100 Frames” con “SIparium per Rimadesio.
Nel 2005 è stato segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’Oro con il sistema “Graphis” per Rimadesio, nel 2008 è stato selezionato con la porta per interni “Vela”, sempre per Rimadesio, al XXI Compasso d’Oro. Nel 2012: a Toronto (CDN) 2° premio – “Index Design Awards 2012” con le lampade “Skate” e “Kate” di Domus Line. Nel 2013: segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’oro con la collezione “Shade” di Erco. Nel 2013: segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’oro con il sistema di cucine “Icon” di Ernestomeda. Nel 2013: Winner Red Dot Award 2013 con il sistema di cucine “Icon” di Ernestomeda. Nel 2015: vincitore dell’Interior Innovation Award 2015 ” con il sistema di cucine “Icon” per Ernestomeda e del Red Dot Award 2015 con “Wind” bookcase per Rimadesio.