Strumenti finanziari per le imprese della Circular Economy

155

Quali sono le politiche che a livello europeo si stanno lanciando per favorire la Circular Economy? Quali strumenti e agevolazioni potrebbero essere utili alle imprese del settore? Quali richieste si potrebbero avanzare al nuovo Governo?
A queste e ad altre domande intende fornire risposte concrete il Workshop “Strumenti Finanziari per la Circular Economy” promosso da FISE UNICIRCULAR – l’Unione delle Imprese dell’Economia Circolare il prossimo 16 maggio (presso la Sala delle Conferenze nella sede di FISE UNICIRCULAR in via del Poggio Laurentino, 11 dalle ore 14.30) e che intende esaminare gli strumenti disponibili a livello europeo per favorire la Circular Economy, l’ecoinnovazione, la programmazione per la ricerca e lo sviluppo tecnologico.

L’appuntamento si iscrive nell’ambito de “I workshop della Circular Economy – La sfida della transizione, problemi ed opportunità”, un ciclo di eventi a cadenza mensile per approfondire le tematiche relative alla Circular Economy e raccogliere le esigenze reali delle imprese da condividere poi con le Istituzioni.

Oltre all’apertura e alle conclusioni dei lavori a cura di Andrea Fluttero, Presidente FISE UNICIRCULAR, e alla Relazione introduttiva di Paola Migliorini, Commissione Europea – DG Ambiente, Vice capo unità e team leader Economia Circolare Unità B1 – Produzione, Prodotti e Consumo sostenibili, sono previsti gli interventi di: Roberta De Carolis, ENEA – Ricercatore Divisione Uso Efficiente delle Risorse e Chiusura dei Cicli, Miriam De Angelis, APRE – Punto di Contatto Nazionale “Climate action, environment, resource efficiency and raw materials” di Horizon2020, Carola De Angelis, Lazio Innova – Responsabile Fondi ESI e Assistenza Tecnica, Arianna Lovera, Forum per la Finanza Sostenibile – Programme and Research Officer, Marcella Guaiana, Area science Park – Responsabile asset IIH-Industrial Innovation Harbour.

L’evento si concluderà con un confronto tra relatori e imprenditori presenti e una sintesi delle considerazioni e proposte emerse nel dibattito.
Già fissati i temi su cui si focalizzeranno i prossimi workshop: “Il mercato delle MPS”, “Ecodesign per la riciclabilità”, “Comunicazione ambientale e reputazione sociale”.