Auto: Primo semestre 2018, diminuiscono le immatricolazioni e cresce il noleggio a lungo termine

2032

Durante i primi sei mesi dell’anno il mercato dell’auto ha registrato una diminuzione delle immatricolazioni. In crescita, invece, il noleggio a lungo termine, che ha registrato un aumento, seppur lieve, delle richieste.

Ad analizzare l’andamento del mercato delle immatricolazioni auto nel primo semestre 2018, tramite l’ausilio dei dati diffusi da UNRAE e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ‘Noleggio Semplice’, società specializzata nel noleggio a lungo termine delle auto.

Mercato Auto e Noleggio a Lungo Termine: Primo Semestre 2018

Le auto immatricolate a giugno 2018 sono state 175.785, in diminuzione di quasi due punti percentuali rispetto ai 179.167 veicoli di gennaio. La diminuzione è consistente soprattutto in rapporto a giugno 2017 (-7,4%), mentre risulta meno grave rispetto ai primi sei mesi del 2017 (-1,4%). Il numero complessivo delle immatricolazioni da gennaio a giugno è di 1.128.037. Il noleggio a lungo termine riesce a mantenere una prestazione tutto sommato positiva, aumentando del 4% circa le immatricolazioni rispetto ad inizio anno: a giugno, sono stati 25.489 i veicoli immatricolati con questa formula; a gennaio 24.494.

Secondo le proiezioni di metà anno dal forecast 2018 di Dataforce, si stima che entro fine 2018 saranno circa 295.000 le automobili richieste tramite il noleggio a lungo termine, raggiungendo una quota di mercato del 15%. In totale, si prevedono circa 1.965.000 vetture immatricolate nel mercato auto, con una quota per i privati del 53%.

Le Alimentazioni Preferite
Mentre la benzina ed il GPL si mantengono piuttosto stabili, continua per il diesel il momento negativo: pessime, infatti, sono state le prestazioni di questa tipologia di alimentazione nel mercato auto, con un crollo del 6,2% da gennaio a giugno. Rispetto al primo semestre del 2017, la variazione è di -6,3%, mentre più imponente è la differenza con il solo mese giugno 2017: -17%.

A gennaio 2018 le auto a diesel immatricolate sono state 98.988.
A giugno 2018, sono state immatricolate 92.763 vetture a diesel.

Come si evince , è praticamente raddoppiato rispetto allo scorso anno il numero delle auto elettriche: nei primi sei mesi del 2018, sono state vendute 2.249 auto elettriche, il 123,8% in più delle 1.005 del primo semestre del 2017. Grande risultato anche del metano, che nella prima metà di quest’anno ha raggiunto ben 26.631 immatricolazioni, ben 10.000 veicoli in più rispetto al 2017.

Le Auto Più Scelte

La classifica delle auto più vendute in Italia è dominata dal marchio Fiat. Da gennaio a giugno, la vettura più scelta è stata la Fiat Panda, con ben 67.433 immatricolazioni. Al secondo posto troviamo la 500X, con 30.729, mentre al quarto la Fiat Tipo, con 28.264 acquisti. Ecco la classifica completa:

Fiat Panda, 67.433
Fiat 500X, 30.729
Renault Clio, 29.032
Fiat Tipo, 28.264
Lancia Ypsilon, 27.155
La casa automobilistica torinese occupa il primo posto anche nella classifica delle immatricolazioni per marchio, con 200.371 auto vendute. Nonostante la presenza in cima alla classifica, il dato mostra comunque una flessione nella performance: nei primi 6 mesi del 2017, le auto Fiat immatricolate erano state 246.863; ciò significa che quest’anno si è verificato un calo del 18,83%.

Fiat, 200.371
Volkswagen, 96.314
Ford, 77.192
Renault, 74.133
Peugeot, 62.772
Mercato Auto: Classifica Per Gruppi e Marche

1) Gruppo FCA
Il Gruppo FCA include Alfa Romeo, Ferrari, Fiat, Jeep / Dodge, Lancia / Chrysler e Maserati. Ognuna di queste case automobilistiche ha registrato prestazioni differenti: lampante è la crescita della Jeep, che in questi primi sei mesi del 2018 ha registrato un incremento del 100,84%. Sembrano essere invece allarmanti i numeri di Fiat: da gennaio a giungo di quest’anno, le immatricolazioni sono state 200.371, il 18,83% in meno rispetto al primo semestre del 2017.
In generale, il gruppo FCA ha registrato 304.566 immatricolazioni da gennaio a giugno scorso, in calo del 9,07% rispetto ai 334.940 dello scorso anno.

2) Gruppo PSA
Il Gruppo PSA si è reso protagonista, in questi primi sei mesi dell’anno, di una crescita pari al 62,39% rispetto al primo semestre del 2017. Con le 170.154 immatricolazioni si colloca al secondo posto, dopo il gruppo FCA. Le case automobilistiche che fanno parte del gruppo sono Opel, DS, Citroen Peugeot.

3) Gruppo Volkswagen

Il gruppo Volkswagen chiude il primo semestre 2018 con un aumento delle immatricolazioni del 13,03% rispetto ai primi sei mesi del 2017. E’, insieme al gruppo PSA, l’unico a riportare valori estremamente positivi, grazie alla grande fiducia che detengono tutti i marchi che ne fanno parte, ovvero: Audi, Lamborghini, Seat, Skoda e Volkswagen.

Gen / Giu 2018 Gen / Giu 2017 var. %
Audi 38.458 38.007 1,19
Lamborghini 103 91 13,19
Seat 12.549 9.748 28,73
Skoda 14.707 12.892 14,08
Volkswagen 96.314 82.699 16,46
Gruppo Volkswagen 162.131 143.437 13,03

4) Gruppo Renault

Il Gruppo Renault chiude in negativo questo primo semestre del 2018, con una perdita del 2,50%. I marchi inclusi sono Renault, che segue l’andamento del gruppo chiudendo al ribasso, e Dacia. Le vetture immatricolate da Renault sono state 74.133 quest’anno, circa 4mila in meno rispetto al 2017. Dacia, invece, ha registrato nei primi sei mesi del 2018 un aumento delle immatricolazioni pari al 3,43%.

Gen/Giu 2018 Gen/Giu 2017 var. %
Dacia 34.142 33.011 3,43
Renault 74.133 78.041 -5,01
Gruppo Renault 108.275 111.052 -2,50

5) Ford

Ford segue il trend della maggior parte delle case automobilistiche, chiudendo in calo il primo semestre di quest’anno. Il numero di immatricolazioni, pari a 77.192, è infatti inferiore del 3,28% rispetto alle prestazioni dei primi sei mesi dello scorso anno, durante i quali erano state venute 79.807 auto.

Gen/Giu 2018 Gen/Giu 2017 var. %
Ford 77.192 79.807 -3,28

6) Gruppo Toyota

Il gruppo Toyota registra una leggera crescita rispetto allo scorso anno, con un aumento in percentuale pari all’1,07%. Si mantengono piuttosto stabili anche i due marchi del gruppo: le immatricolazioni di Toyota sono in aumento dell’1,17%, mentre quelle della Lexus diminuiscono del 1,27%.

Gen/Giu 2018 Gen/Giu 2017 var. %
Toyota 48.534 47.975 1,17
Lexus 1.947 1.972 -1,27
Gruppo Toyota 50.481 49.947 1,07

 7) Gruppo Daimler

Gen/Giu 2018 Gen/Giu 2017 var. %
Mercedes 34.842 36.129 -3,56
Smart 14.776 16.140 -8,45
Gruppo Daimler 49.618 52.269 -5,07

8) Gruppo BMW

Gen/Giu 2018 Gen/Giu 2017 var. %
BMW 32.882 33.966 -3,19
Mini 11.653 13.017 -10,48
Gruppo BMW 44.535 46.983 -5,21

9) Gruppo Nissan

Gen/Giu 2018 Gen/Giu 2017 var. %
Nissan 33.766 35.508 -4,91
Infiniti 348 1.309 -73,41
Gruppo Nissan 34.114 36.817 -7,34

10) Hyundai

Gen/Giu 2018 Gen/Giu 2017 var. %
Hyundai 28.930 31.016 -6,73

Il Resto della Classifica

Gen / Giu 2018 Gen / Giu 2017 var. %
11 Kia 26.770 26.724 0,17
12 Suzuki 17.671 16.997 3,97
Jaguar 5.237 3.162 65,62
Land Rover 10.792 10.677 1,08
13 Gruppo Jaguar Land Rover 16.029 13.839 15,82
14 Volvo 9.041 9.154 -1,23
15 Mazda 5.996 5.542 8,19
16 Honda 5.276 5.749 -8,23
17 Porsche 3.211 3.135 2,42
18 Mitsubishi 2.526 2.141 17,98
19 Subaru 1.714 1.675 2,33
20 Ssangyong 1.291 1.302 -0,84
21 DR Motor 584 233 150,64
22 Tesla 259 246 5,28
23 Mahindra 217 145 49,66
24 Lada 26 17 52,94
Chevrolet 22 32 -31,25
Opel 59.116
25 Gruppo GM 22 59.148
26 Aston Martin 11 20 -45
27 Great Wall 2 1 100

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here