Urbino nelle incisioni e negli acrilici di Fulvio Paci

1242

Laboratorio dal titolo “Il Palazzo incantato” condotto da Cristina Messora il 5 agosto 2018

La produzione incisoria di Fulvio Paci degli anni ‘70-’80 si esprime in acqueforti e acquetinte a colori piuttosto che in bianco e nero, per lo più con soggetti figurativi come in “Sole e amanti” e “Amanti e cavallo” e il periodo con gli “Amanti e cavallo a Urbino”, dove viene rappresentata la città urbinate sullo sfondo, così come in “Eco di Ricordi”. Il cavallo diventa immagine molto amata dal pittore sia perché simboleggia la docilità, essendo al servizio dell’uomo, sia perché unisce due momenti importanti, la nostalgia e la passione per il lavoro. Il dipinto “Gli amanti sulla vecchia Urbino” sintetizza la poetica di Fulvio Paci. In più, egli si proiettata verso la dimensione onirica creando delle figure che nascono dal ricordo e dalla nostalgia di Urbino dove l’artista aveva studiato e vissuto a lungo. Negli ultimi anni la tecnica di Fulvio Paci entra in una fase più materica, basandosi esclusivamente sull’uso del colore acrilico e sabbia con l’aggiunta di diversi materiali. La tematica diventa di genere astratto sia per quanto concerne il risultato pittorico sia per i titoli delle opere poiché devono rappresentare sensazioni profonde e sentimenti intimi. Del resto, Gastone Mosci osserva: “la pittura aiuta a vivere, a comunicare i propri desideri, a dare visibilità alle proprie emozioni”.
Nelle opere esposte allo “SpazioArte” emerge, inoltre, il tentativo di divincolarsi dall’accademismo per creare uno stile personale e molto vicino alla realtà: non è causale che l’artista abbia voluto raccontare la città, attraverso mattoni e crepe, per rendere più evidente poetica sensista presente nel suo stile. Il tempo trasforma la città, ma rimane nel cuore il ricordo e la nostalgia.

La Fondazione A.R.C.A. organizza il 5 agosto un laboratorio per bambini per conoscere la pittura di Fulvio Paci. Il tema, che sarà sviluppato, è il “Palazzo incantato”: l’attività didattica è condotta dall’esperta Cristina Messora che approfondirà i soggetti e la tecnica pittorica presenti nelle opere di Paci. L’incontro con i bambini è presso la Biblioteca Speciale della Fondazione A.R.C.A. Onlus, in via Maierini 34 a Senigallia alle ore 21. I genitori e accompagnatori potranno visitare la mostra, curata da Andrea Carnevali, durante il laboratorio ludico.
Per quanti siano interessati all’attività didattica, si consiglia di prenotare (in anticipo), chiamando ai seguenti contatti: tel. 071 0975279 – 0717931107.

Orari di apertura dello Spazio Arte (Luglio):

Lunedì chiuso                                                                                       

Martedì 16-20

Mercoledì 9:30 -12:30

Giovedì 16:00 – 20:00

Venerdì e Sabato 9:30 -12:30 -16-20 – 20:45 -23:00

 

Orari di apertura dello Spazio Arte (Agosto):

Lunedì chiuso 

Martedì 16-20

 

Mercoledì 9:30 -12:30  21-23

Giovedì 16:00 – 20:00  21-23

Venerdì e Sabato 9:30 -12:30 -16-20 – 20:45 -23:00

 

Contatti:

tel . 071-0975279

mail: segreteria@fondazionearca.org

www.fondazionearca.org

fb: @FondazioneArcaAutismoRelazioniCulturaArte

Instagram:@spazioarte_fondazionearca

 

 

Orari di apertura della Biblioteca speciale:

 

Lunedì chiuso

mar 9-12

merc. 16-19

giovedì 9-12

venerdì 16-19

sabato aperto per eventi particolari

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here