Tesmec SpA, appalto milionario con le ferrovie francesi

263

Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, comunica l’aggiudicazione, tramite la controllata Tesmec Service, di un contratto in Francia nel settore ferroviario del valore per il Gruppo pari a 14,25 milioni di euro.

Il cliente finale è il gruppo SNCF – Société Nationale des Chemins de fer Français, che ha assegnato i lavori di rigenerazione della catenaria tra le stazioni ferroviarie di Parigi Austerlitz e Bretigny sur Orge, sulla linea C della rete RER, al consorzio RC2, costituito dalle società TSO, Mobility, ETF e Setec Ferroviaire, quattro dei più importanti contractor francesi del settore. Il Gruppo Tesmec si occuperà di affiancare il team tecnico del consorzio RC2 nella progettazione dei veicoli e nella definizione della metodologia di lavoro, partendo dalle specifiche del capitolato di gara e trasformandole in soluzioni tecniche, oltre che della fornitura di una flotta di 9 veicoli.

Il progetto di SNCF prevede la completa rigenerazione della linea ferroviaria per una tratta della lunghezza di 30 km partendo dalla sostituzione dei pali, delle mensole e della catenaria su tutti i binari (che si sviluppa da 4 a 8 linee). I lavori, che avranno inizio nel gennaio 2020 e si concluderanno nel dicembre 2023, verranno eseguiti senza interruzione dell’operatività della linea C della rete RER. L’obiettivo di SNCF è la sostituzione dell’attuale rete ormai usurata, che obbliga a continue sospensioni del servizio passeggeri per riparazioni e manutenzioni straordinarie, con una nuova rete da 1.500 V (CSRR – Catenaire Simple Renforcée Régularisée – per una velocità di traffico di 160 km/h) considerata più sicura, affidabile e con un miglior livello di prestazioni. SNCF intende standardizzare la propria rete attraverso lo sviluppo e la diffusione di questa nuova tecnologia. Per realizzare i lavori, il contrattista RC2 ha, quindi, deciso di progettare e costruire nuove macchine, in grado di eseguire le varie operazioni i n modo efficiente, affidabile e sicuro.

La flotta dei 9 veicoli progettati e realizzati dal Gruppo Tesmec sarà composta da: 2 sistemi per il recupero; 1 sistema per la tesatura e installazione del nuovo conduttore; 2 sistemi per il supporto meccanico e la predisposizione della pendinatura; 1 sistema per la posa di nuovi conduttori; 1 sistema per l’installazione di nuovi ancoraggi e di nuovi armamenti; 2 veicoli per la pendinatura.

La commessa conferma l’elevato contenuto tecnologico dei sistemi ferroviari del Gruppo Tesmec, caratterizzati da innovazione, sicurezza, efficienza e qualità, ma anche da sostenibilità e risparmio energetico.

Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni ha così commentato: “Questo contratto, al di là del valore economico, ha per noi un’importanza strategica sia perché conferma, anche a livello internazionale, la nostra crescita attesa nel settore ferroviario, sia perché, in chiave prospettica, può aprirci interessanti prospettive di business in Francia. Inoltre, l’accordo costituisce un’ulteriore dimostrazione del nostro know-how nella progettazione di veicoli ad hoc sulla base delle esigenze dei nostri partner e delle capacità di definizione della migliore metodologia di lavoro in relazione alle specifiche attività da attuare, riconosciute anche da parte dei più importanti contractor internazionali, grazie anche alle brillanti esperienze maturate nel nostro Paese.”