Custom Line Navetta 42: la più grande di sempre

1320

Custom Line segna un traguardo fondamentale nella sua storia con un nuovo modello di smisurata bellezza: la magnifica Custom Line Navetta 42, la più grande mai costruita. La nuova ammiraglia è stata una protagonista del Monaco Yacht Show 2018, dopo essere stata presentata ufficialmente al Cannes Yachting Festival 2018. 

Risultato di un percorso progettuale che ha impegnato per più di due anni il Comitato Strategico di Prodotto presieduto dall’Ing. Piero Ferrari, Dipartimento Engineering del Gruppo e lo Studio Zuccon International Project, il nuovo super yacht esprime una visione del mare che racconta di design in movimento, eleganza sofisticata e prestazioni straordinarie. La nuova ammiraglia del brand, la prima a superare i 300 GT, combina i valori di navigabilità, comfort, sicurezza e personalizzazione – da sempre nel DNA di Custom Line – in un prodotto rivoluzionario per stile, design e volumi, capace di offrire un’autonomia ai vertici della categoria. La scelta dei colori, delle finiture e dei materiali, insieme alla selezione di soluzioni freestanding e degli arredi interni ha visto l’importante partecipazione di Studio Luca Bombassei, celebre studio italiano di design e architettura, a conferma della completa possibilità di personalizzazione degli spazi, offerta da Custom Line.

Lunga 41,80 metri (137’2’’ ft.) per 8,10 metri (26’7’’ ft.) di larghezza massima, Custom Line Navetta 42 è dotata di carena semi-dislocante con bulbo prodiero che garantisce la massima efficienza in ogni condizione marina, riproponendo così le soluzioni già adottate sulle sorelle minori Navetta 33 e Navetta 37. Sviluppata su 4 ampi ponti, la nuova ammiraglia propone una disposizione degli interni interamente personalizzabile, sfruttando al meglio i volumi generosi della nave e puntando sull’esaltazione delle aree vivibili, sia in lunghezza che con spazi interni che superano i 2m di altezza. Ne risultano una migliore organizzazione dei flussi a bordo, privacy totale per l’Armatore e i suoi ospiti e ampia libertà di movimento per il comandante e l’equipaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here