Ciclovia Alpe Adria opportunità rilancio economico

327

“Un incontro di alto livello, nel corso del
quale è stato ribadito l’impegno della Regione a garantire, una
volta terminati i lavori di completamento del percorso, la regia
della gestione della Ciclovia Alpe Adria per innestare quei
meccanismi di sviluppo economico e sociale a favore del
territorio”.

Lo ha detto  a Resiutta l’assessore regionale alle Finanze e
patrimonio del Friuli Venezia Giulia, Barbara Zilli, nel corso
della tavola rotonda organizzata nell’ambito della Festa
dell’agricoltura e dedicata allo sviluppo turistico della
Ciclovia Alpe Adria. La manifestazione, che non ha risentito in
termini di partecipazione popolare della pioggia, rappresenta
un’opportunità importante per la promozione dei territori e ha
visto la presenza di ben 120 espositori, testimoni delle
eccellenze dell’agroalimentare e dell’artigianato locale.

Come ha sottolineato Zilli, la sfida è quella di rilanciare,
attraverso lo sfruttamento delle potenzialità della Ciclovia, i
territori che subiscono una crisi non solo economica ma anche
demografica.

“L’obiettivo – ha spiegato l’assessore – è quello di creare le
migliori condizioni affinché decolli un ciclo virtuoso,
finalizzato allo sviluppo e capace di portare i giovani a non
andarsene e a investire professionalmente nelle nuove opportunità
offerte dal turismo e dall’artigianato per realizzare i loro
progetti di vita. Primo fra tutti quello di farsi una famiglia”.

L’assessore ha infine rivolto un plauso agli organizzatori della
Festa dell’Agricoltura “che ha il merito di promuovere, nella
suggestiva atmosfera di inizio autunno, i prodotti tipici del
territorio unitamente ai lavori del nostro artigianato,
componente fondamentale – ha concluso – di quella piccola impresa
che è la colonna vertebrale dell’economia del paese”.