Mario Giannola premiato marchigiano dell’anno

243

L’avvocato Mario Giannola, rappresentante del  Ministero della Istruzione e Università in seno al Consiglio di Amministrazione del Conservatorio Statale Rossini, è stato insignito della distinzione onorifica di “Marchigiano dell’anno”, riconoscimento che viene attribuito dal CESMA (Centro Studi Marche) alle personalità che si sono particolarmente segnalate nei settori cultura, imprenditoria,  arte,  pubblica amministrazione, libere  professioni e impegno sociale,   onorando in tal modo la Regione di appartenenza . Il CESMA, che è intitolato al grande maestro di medicina Giuseppe Giunchi, è sorto nel 1983 per valorizzare la conoscenza e l’operosità dei cittadini marchigiani ai quali in Italia e nel mondo siano state riconosciute particolari benemerenze. La cerimonia del conferimento del premio avrà luogo il 30 maggio a Roma,  al Senato  della Repubblica.

Mario Giannola, esperto civilista, è titolare con il figlio Umberto di un avviato studio legale in Pesaro, ha ricoperto importanti incarichi su mandato della Autorità giudiziaria: va ricordato per tutti il “salvataggio del Consorzio Agrario”.

Ha ricevuto dall’Ordine Forense di Pesaro la “Toga d’Oro”, insieme alla consorte Alessandra, anch’ella valente avvocato e docente, mancata, purtroppo, lo scorso anno. Insignito del titolo di commendatore al merito della Repubblica, è stato consigliere della Banca d’Italia ed è socio della Fondazione Cassa di Risparmio. Quanto all’impegno sociale, è rimasto celebre il suo ruolo quale Governatore del distretto 2090  del Rotary  International nel recupero di beni immobili e mobili, a seguito del terremoto del 1997, nelle città di Camerino, Fabriano, Nocera Umbra, Foligno, Assisi  (scuole, ospedali, biblioteche, case di riposo). Consistente anche l’azione internazionale quale dirigente e responsabile – sempre intensamente coadiuvato dalla consorte Alessandra – della più importante fondazione privata del mondo, la Rotary Foundation  che ha impegnato, tra l’altro,  ingenti capitali umani e finanziari nella “Campagna Polio Plus>”, volta alla eradicazione della polio nel mondo.