Atma/Conerobus più smart, più conveniente e più green

88

Viaggiare in autobus conviene. All’ambiente perché si limita lo smog da traffico in città, ma anche al portafogli, viste le minori spese per auto e parcheggi. Con Atma/Conerobus, utilizzando pc o smartphone, conviene anche di più. Al via la nuova campagna abbonamenti con la società di trasporto pubblico locale che guida l’innovazione attraverso sconti e promozioni da applicare a tariffe già lasciate invariate rispetto allo scorso anno. Tutte opportunità che sono state presentate questa mattina nel corso della conferenza stampa alla quale hanno preso parte il presidente di Atma/Conerobus, Muzio Papaveri, l’assessore del Comune di Ancona, Ida Simonella. “Quest’anno – ha spiegato il presidente Papaveri – abbiamo cercato nuovi modi per avvicinare l’utenza. Dobbiamo far conoscere a sempre più cittadini che il bus è un’ottima alternativa al mezzo privato. Vogliamo far conoscere le nostre offerte, le tantissime linee e orari. Con il Comune di Ancona c’è una collaborazione continua per verificare le esigenze e predisporre correttivi, risposte concrete per l’utenza. In molti casi abbiamo modificato i nostri orari per essere in linea con le esigenze delle persone e anche con le coincidenze dei treni”. Presente anche Giampiero Piantadosi del Teatro del Sorriso di Ancona, la compagnia teatrale protagonista quest’anno dei simpatici spot televisivi realizzati in città. E se negli anni scorsi era capitato anche al sindaco Valeria Mancinelli di vestire gli insoliti panni del controllore per sostenere l’acquisto del biglietto contro i cosiddetti “portoghesi”, questa volta si punterà a promuovere l’utilizzo del mezzo pubblico con lo slogan “Falla facile, prendi Conerobus” e momenti di quotidianità: la ricerca del distributore più economico, del parcheggio che si fa fatica a trovare, la tutela dell’ambiente (con tanto di riferimento a Greta) attraverso l’uso di mezzo a metano e filobus della rinnovata flotta aziendale. “Il centro cittadino sarà ulteriormente libero da mezzi quando arriverà il futuro anello filoviario che rivoluzionerà l’organizzazione del servizio – ha annunciato l’assessore Simonella – abbiamo  Il Comune ha già previsto risorse per avviare fin da subito i lavori appena avremo i progetti esecutivi. Crediamo nel trasporto pubblico. È una voce che pesa sul bilancio comunale per i vari servizi aggiuntivi rispetto a quelli finanziati dalla Regione, ma sulla quale investiamo. E la città risponde: Ancona è tra le prime 10 città d’Italia come utilizzo dei mezzi pubblici”.

 

Tutte le opportunità: per gli studenti c’è anche Mirabilandia

 

Confermate, dunque, per la Campagna Abbonamenti 2019/2020, le tariffe e le agevolazioni per studenti, over 65 e family. È previsto inoltre su alcune card della linea urbana di Ancona uno sconto importante per chi si abbona attraverso i siti www.conerobus.it e www.atmaancona.it. Abbonarsi poi attraverso le app Atma e myCicero dà diritto anche a un cashback rispettivamente di 5 e 10 euro spendibili con le stesse app. Inoltre, grazie alla proposta di Fintel Energia Group, azienda marchigiana di luce e gas, gli abbonati che stipuleranno un contratto avranno fino a due mesi di fornitura gratuita. Non finisce qui. Per gli studenti ci sono anche 40 ingressi omaggio a Mirabilandia, in palio per i primi 20 sottoscrittori di abbonamenti annuali scolastici e per i primi 20 degli abbonamenti semestrali.

 

Abbonamenti, superata quota 90mila utenti

 

Mezzi rinnovati, più confortevoli. La comodità di verificare tragitti e coincidenze attraverso le app di Atma, Moovit e myCicero. Ma anche l’accresciuta sensibilità verso l’ambiente e un occhio più attento alle economie domestiche. Sono diversi i fattori che hanno permesso l’incremento dell’utenza del trasporto pubblico locale. Nel 2018 Conerobus ha superato i 90mila abbonati, oltre l’8% in più rispetto a due anni fa. Nello stesso lasso di tempo sono aumentati del 20% gli abbonamenti mensili e di oltre il 16% gli annuali. “Sono numeri che non avevamo mai raggiunto – ha aggiunto il presidente Papaveri – ora l’obiettivo è consolidarli. I biglietti in alcuni casi diminuiscono e questo è un buon dato perché significa che sempre più persone passano dal biglietto occasionale all’abbonamento. Per noi risultati buoni e soddisfacenti ma ovvio che vogliamo guardare oltre”.

 

Un desk informativo per incontrare i cittadini

 

Tutte le informazioni relative alla Campagna Abbonamenti saranno illustrate nel dettaglio anche attraverso desk informativi allestiti nei principali luoghi cittadini. Un modo diretto per offrire un’ulteriore chance di acquistare il proprio pass o semplicemente di informarsi sull’ampio pacchetto di tessere a tariffe agevolate. Da giovedì 12 fino a martedì 18 (domenica esclusa) sono previste due fasce orarie. Tutte le mattine dalle 7.30 alle 9.30 il desk sarà alla stazione ferroviaria centrale, mentre dalle 10.30 alle 12.30 il presidio si sposterà in città: in piazza Roma (giovedì 12, sabato 14 e lunedì 16), in piazza d’Armi (venerdì 13 e martedì 17) e in corso Garibaldi (mercoledì 18).

 

Info nelle aziende: arrivano nuove opportunità per i dipendenti

 

Per ampliare ulteriormente la platea degli utenti Conerobus ha studiato particolari opportunità dedicate alle aziende del territorio con tariffe vantaggiose per i dipendenti. Per illustrarne le condizioni sarà avviato un tour informativo con incontri mirati nelle più importanti realtà della città di Ancona, “come Fincantieri e le altre aziende della cantieristica anconetana – ha illustrato il presidente Papaveri – ma anche l’Università, Ospedali Riuniti e Poste Italiane”. Incontri con il personale che inizieranno dalla prossima settimana.