Mercato auto in crisi, segnali positivi solo dalle alimentazioni alternative

490

Secondo i dati pubblicati oggi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a dicembre il mercato italiano dell’auto totalizza 119.454 immatricolazioni, ovvero il 15% in meno rispetto allo stesso mese del 2019. Il consuntivo dell’intero 2020 conta, quindi, 1.381.496 immatricolazioni, in calo del 27,9% rispetto ai volumi del 2019.

mercato 2020

Guardando al mercato per alimentazione1, a dicembre prosegue il calo delle
alimentazioni tradizionali, mentre continua ad essere positivo il mercato delle
elettrificate. Nel mese, le autovetture diesel si riducono del 38% e rappresentano il 25%
del mercato, mentre per l’intero 2020 le immatricolazioni sono il 41% in meno rispetto a
quelle del 2019, con una quota del 33%, ovvero 7 punti percentuali in meno rispetto
all’anno precedente. Le auto alimentate a benzina calano del 42% nel mese e del 39%
nell’intero anno, e rappresentano il 33% del mercato di dicembre ed il 38%
dell’immatricolato 2020. Per le alimentazioni alternative, le immatricolazioni
raddoppiano anche nel mese di dicembre, +111%, e salgono a quota 42% (era il 17% a
dicembre 2019). Da inizio anno, le immatricolazioni di auto ad alimentazione alternativa
registrano una crescita del 35% e rappresentano il 29% del mercato, 13 punti percentuali
in più del 2019.
Sia le auto a GPL che quelle a metano subiscono flessioni sostanziali sia nel mese che nel
2020. Nel dettaglio, le auto a GPL diminuiscono del 24% nel mese e del 31% nel
cumulato; le autovetture a metano registrano, invece, un calo del 12% a dicembre e del
18% nell’anno.
Cresce il segmento delle autovetture ibride ed elettriche, +271% a dicembre e +122%
nell’anno. Tra queste, le autovetture ibride mild e full aumentano nel mese del 181%,
con una quota di mercato del 21%, e del 102% nell’intero anno, con una quota di
mercato pari al 16% (era il 6% nel 2019). Le auto ricaricabili vendute a dicembre 2020
sono circa 8 volte quelle immatricolate a dicembre 2019, grazie alle forti variazioni
positive sia delle elettriche (+758% e 6% di quota), che delle ibride plug-in (+849% e 6%
di quota). Insieme, gli ECV rappresentano il 12% del mercato nell’ultimo mese e il 4% da
inizio anno. Nel cumulato del 2020, le elettriche e le ibride ricaricabili aumentano del
250% rispetto al 2019.
Continuano le ottime prestazioni di Lancia Ypsilon, Fiat Panda e Fiat 500 nelle loro
versioni ibride, con oltre 60.000 vetture immatricolate nell’anno. Tra le PHEV, Jeep
Compass e Jeep Renegade plug-in si confermano rispettivamente il secondo ed il quarto
modello più venduto, con oltre 4.000 vetture immatricolate nel secondo semestre,
ovvero dal loro lancio sul mercato.
In riferimento al mercato per segmenti, a dicembre diminuiscono le
immatricolazioni di vetture di tutti i segmenti ad eccezione delle utilitarie, +15% (al
secondo posto Lancia Ypsilon) e delle medie, +10%. Le superutilitarie registrano un calo
tendenziale del 22% (Fiat Panda e Fiat 500 si confermano i modelli più venduti e
rappresentano il 64% del segmento). Diminuiscono anche i volumi delle auto medioinferiori (-17%) e delle superiori (-37%). I SUV registrano un calo tendenziale del 20% (il
19,5% delle immatricolazioni di SUV appartiene a vetture del Gruppo FCA), con una
quota di mercato pari al 40% nel mese di dicembre. Nel dettaglio, i SUV piccoli
diminuiscono del 3% (al terzo posto Fiat 500X mentre Jeep Renegade scivola al quarto
posto), i SUV compatti del 34% (Jeep Compass si conferma il modello più venduto nel
mese), i SUV medi del 30% (al primo posto si conferma Alfa Romeo Stelvio), e i SUV
grandi del 28% (al terzo posto Maserati Levante). La variazione è negativa anche per le
immatricolazioni di monovolumi, che a dicembre si riducono del 33%. Infine, calano del
42% le auto sportive, mentre le auto di lusso perdono il 37% rispetto a dicembre 2019.
Nell’intero anno 2020, risultano in calo a doppia cifra le immatricolazioni di tutti i
segmenti.
Secondo l’indagine ISTAT, a dicembre 2020 si stima un aumento sia dell’indice del
clima di fiducia dei consumatori (base 2010=100), che passa da 98,4 a 102,4, sia
dell’indice composito del clima di fiducia delle imprese (Iesi) che sale da 83,3 a 87,7.
In riferimento al clima di fiducia dei consumatori, inoltre, per quanto riguarda i beni
durevoli, tra cui l’automobile, l’indice relativo all’opportunità attuale all’acquisto
risulta in crescita (da -72,3 a -51,9).
Secondo le ultime stime ISTAT, a novembre l’indice nazionale dei prezzi al consumo
registra una diminuzione dello 0,1% su base mensile e dello 0,2% su base annua (da -0,3% di ottobre). L’inflazione negativa, per il settimo mese consecutivo, è determinata per lo più dalle flessioni dei prezzi dei Beni energetici (-8,6%, da -8,7% del mese precedente).
Le marche nazionali, nel complesso, totalizzano nel mese 31.875 immatricolazioni (+1,6%), con una quota di mercato del 26,7% (era 22,3% a dicembre 2019). A gennaio-dicembre 2020, le immatricolazioni complessive ammontano a 336.761 unità (-26,6%), con una quota di mercato del 24,4%.
I marchi di FCA (incluso Maserati) totalizzano nel complesso 31.508 immatricolazioni nel
mese (+1,1%), con una quota di mercato del 26,4% (22,2% a dicembre 2019). Andamento positivo per i brand Fiat (+1%) e Lancia (+20,5%). Bene anche Ferrari (+30,8%) e Lamborghini (+12,5%).
Nell’intero 2020, i marchi di FCA totalizzano 332.478 autovetture immatricolate, con un
calo del 26,8%.
Sono ben sei, a dicembre, i modelli italiani nella top ten delle vendite, con Fiat
Panda (8.978 unità) che si conferma l’auto più venduta del mese e anche dell’intero
2020, seguita, al terzo posto, da Lancia Ypsilon (4.728) e, al quinto, da Fiat 500 (3.155).
Al sesto posto troviamo Fiat 500X (2.943), seguita, al settimo, da Jeep Compass (2.725),
e, al nono, da Jeep Renegade (2.619).
Il mercato dell’usato totalizza, a dicembre, 276.665 trasferimenti di proprietà al
lordo delle minivolture a concessionari, il 13,8% in meno rispetto a dicembre 2019.
Nell’intero 2020 si registrano 3.018.301 unità, con una contrazione del 27,9% rispetto a
gennaio-dicembre 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here