Nasce Imesa Factory 2, investimento su Jesi da 3.2 milioni di euro

340

Investimento da 3,2 milioni di euro per l’acquisto del nuovo stabilimento di Jesi specializzato nella realizzazione di stazioni in container.  L’ad Bugaro: “Una scelta coraggiosa favorita dai segnali del mercato: dal 2020 commesse per 25 milioni in questo comparto”

Imesa, azienda che si colloca tra i leader europei nella produzione di sistemi elettromeccanici, si espande con l’acquisto di un nuovo sito produttivo da 35000 metri quadrati. Situata a Jesi (An) a pochi passi dalla sede storica, “Imesa Factory 2” è specializzata nella progettazione, costruzione e messa in opera di stazioni in container, ovvero costruzioni equipaggiate con dispositivi elettrici e impiantistica altamente specializzata a servizio di grandi impianti industriali. Un investimento di 3,2 milioni di euro che ha comportato, oltre all’acquisto dell’area e dei macchinari e ad interventi di ammodernamento, una riorganizzazione interna e l’ingresso di nuove figure professionali altamente specializzate: entro il 2021 è previsto un investimento di ulteriori 600000 euro per nuove assunzioni. L’area era stata affittata nel 2019 per soddisfare le esigenze di una importante commessa; i segnali positivi del mercato hanno portato l’azienda ad una scelta strutturale.

Giacomo Bugaro

“In un momento di generale difficoltà, Imesa rilancia con un investimento importante – sottolinea l’amministratore delegato Giacomo Bugaro –. Forti di una lunga esperienza nel settore delle stazioni in container, con il nuovo sito industriale avviamo la produzione all in house con prospettive promettenti: dall’inizio del 2020 abbiamo acquisito commesse per 25 milioni di euro in questo comparto. Oggi Imesa si articola in tre business unit: quadri elettrici, impianti fotovoltaici e stazioni in container; su queste tre direttrici l’azienda svilupperà il business dei prossimi anni”.

Il nuovo polo consente di curare l’intero ciclo produttivo, attivando una filiera che coinvolge numerose aziende del territorio. Nel nuovo stabilimento sono attualmente impiegati 30 addetti come personale diretto Imesa, oltre a professionisti e figure specializzate di ditte esterne per oltre 200 unità.

Con i suoi 35000 metri quadrati, di cui 8000 coperti, con uffici e reparti, Imesa Factory 2 copre un’area più estesa dell’azienda madre, che occupa 26000 metri quadri, di cui 15000 coperti. Gli ampi spazi esterni consentono l’assemblaggio e la movimentazione dei container, che raggiungono dimensioni superiori ai 3000 mq a sottostazione.

Negli anni Imesa ha fornito stazioni in container a grandi realtà multinazionali, tra cui Eni, Petrofac, Saipem, Alstom e Larsen & Toubro. Oggi, il potenziamento della capacità produttiva e il nuovo ruolo di project management per integrare le alte professionalità necessarie aprono nuovi importanti opportunità di sviluppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here