Aeroporto di Trieste, lo scalo tiene nonostante il difficile periodo

793

E’ emerso in maniera evidente che l’effetto
pandemico sui flussi di traffico ha colpito anche il nostro
aeroporto, ma la gestione scelta per l’operatività dello scalo e
le garanzie date ai suoi lavoratori in modalità virtuose sono
elementi di cui tutti dobbiamo andare fieri”.

Lo ha affermato l’assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli
al termine dell’audizione in IV Commissione del Consiglio
regionale del presidente e dell’amministratore delegato di
Trieste Airport Antonio Marano e Marco Consalvo.
All’appuntamento, che si è svolto in modalità telematica, Zilli
ha partecipato insieme all’assessore alle Infrastrutture e
Territorio Graziano Pizzimenti.

Commentando i dati relativi all’Ebitda di Trieste Airport, che
riesce a chiudere l’esercizio con un margine operativo lordo
positivo, Zilli ha espresso soddisfazione. “La situazione odierna
ci dice che la scelta di cessione della maggioranza della società
aeroporto è stata vincente. In un quadro di incertezza, che vedrà
una riapertura solo sui voli domestici – ha aggiunto -, è
doveroso che la Regione continui ad accompagnare un asset, il
nostro aeroporto, che opera a vantaggio di tutta la comunità
regionale”.

L’assessore Pizzimenti, da parte sua, ha insistito sulla
necessità di tenere uno sguardo ampio sull’attività dello scalo
di Ronchi. “Il tema non è solo capire come si muove Alitalia, ma
disporre di una strategia generale per il rilancio. In
particolare – così Pizzimenti – occorre definire le modalità che
permettano di portare più persone in Friuli Venezia Giulia in
relazione al nostro sviluppo turistico”.

“Le prospettive societarie per Trieste Airport – ha concluso
Zilli – andranno valutate quando l’aeroporto tornerà in sicurezza
e se ci saranno i risultati che tutti auspichiamo: in questa fase
delicata è la salvaguardia dello scalo regionale la nostra
priorità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here