Alitalia, Uiltrasporti: il Governo mantenga le promesse fatte

175

“Rispetto all’incontro con la Commissaria Europea per la Concorrenza Vestager e i tre Ministeri coinvolti per la partita Alitalia, Mise Mef e Mit non sono trapelante notizie, il Sindacato deve essere coinvolto”. Così il Segretario Generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi e il Segretario Nazionale per il Trasporto Aereo Ivan Viglietti commentano le notizie in merito all’incontro di stamattina tra i Ministeri che gestiscono la questione Alitalia e la DG europea per la concorrenza.

“La uiltrasporti ribadisce la necessità di essere convocata per un incontro urgente con i Ministeri competente perché il Sindacato deve essere coinvolto nelle scelte come ci era stato promesso” spiegano Tarlazzi e Viglietti che proseguono “non vorremmo che questo nuovo Governo dimenticasse il ruolo del Sindacato che può essere un interlocutore efficace; al contempo non siamo disponibili ad assistere inermi, accettando supinamente qualsiasi decisione”, dichiarano i due Segretari della Uiltrasporti.

“È necessario dare avvio ad una compagnia di bandiera adeguatamente dimensionata per affrontare la contendibilità del mercato attraverso un piano industriale che le possa permettere di svilupparsi mantenendo nel perimetro aviation manutenzione ed handling perché diversamente si avrebbe una soluzione industriale inadeguata e si disattenderebbero le promesse fatte, volte a garantire la piena tutela occupazionale dei lavoratori che rappresentano anche dal punto di vista professionale un patrimonio prezioso”.

“Non vorremmo essere costretti a dover organizzare un’altra iniziativa di mobilitazione dei lavoratori ma se non dovessimo essere coinvolti, come chiediamo da tempo, certamente non ci sottrarremmo a questa azione” concludono Tarlazzi e Viglietti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here