Aeroporto di Bologna leader della sostenibilità 2021

203

L’Aeroporto Marconi di Bologna è una delle 150 aziende italiane “Leader della Sostenibilità 2021”. A dirlo, con un rapporto di 34 pagine pubblicato oggi da Il Sole 24 Ore, è il centro studi Statista, che premia le aziende più responsabili e sostenibili d’Italia sulla base di indicatori di performance presenti nei rapporti di Corporate Social Responsability, nei Bilanci di sostenibilità e nei Bilanci finanziari delle aziende.

Dopo il riconoscimento dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, che alcuni giorni fa su Repubblica – Affari & Finanza ha collocato il Marconi al primo posto tra gli aeroporti italiani e tra le 200 aziende “Green Stars” in Italia, oggi dunque l’Aeroporto di Bologna ottiene una nuova importante conferma del lavoro che ha svolto e che sta svolgendo sui temi dello sviluppo sostenibile.

In particolare, l’analisi di Statista è stata condotta partendo da un panel di oltre 1200 aziende italiane che pubblicano annualmente il rapporto di sostenibilità o un documento analogo. L’analisi dettagliata ha riguardato tre aree della responsabilità sociale d’impresa: ambientale, sociale e governance aziendale. Per ogni azienda è stato calcolato, in base all’analisi di 35 indicatori, un punteggio in ognuna delle tre aree e infine un punteggio finale.

 

Il Marconi è l’unico gestore aeroportuale presente nell’elenco dei 150 “Leader della Sostenibilità”, insieme a SEA – Aeroporti di Milano.

 

Nella scheda di dettaglio sul trasporto aereo, Il Sole 24 Ore valorizza soprattutto gli aspetti ambientali dell’impegno nella sostenibilità, ricordando che nel 2020 l’Aeroporto di Bologna ha compensato al 50% le emissioni prodotte dalla combustione del gas naturale consumato, tramite il sostegno economico a progetti internazionali di riduzione o assorbimento dei gas a effetto serra. In tema di energia pulita, nel 2020 la società ha utilizzato al 100% elettricità proveniente da fonti rinnovabili. Con riferimento alle emissioni rumorose, già dal 1992 l’Aeroporto di Bologna si è dotato di un sistema di monitoraggio acustico che attualmente consta di sette centraline fonometriche e che è sottoposto a controlli periodici. Negli anni sono state adottate specifiche procedure antirumore volte a limitare il sorvolo delle aree residenziali, con restrizioni operative durante le ore notturne.

 

La ricerca ha valorizzato anche gli aspetti di sostenibilità sociale e di welfare sviluppati in azienda, sottolineando che lavoratori più motivati, ingaggiati su temi sociali, sicuri sul lavoro e trattati equamente lavorano di più e meglio. Anche su queste tematiche l’Aeroporto di Bologna è fortemente impegnato.

 

La lista finale di Statista riconosce le 150 aziende più responsabili d’Italia, suddivise in 28 settori: Alimentari & Bevande, Asset manager, Assicurazioni, Banche, Bellezza & Igiene, Chimica, Energia, Approvvigionamento & Materie prime, Farmaceutica, Filiera automotive, Health & Personal care, Holding di investimenti, Immobiliare, Impiantistica & Costruzioni, Istituzione finanziaria, Media, Moda, Prodotti & Componenti industriali, Prodotti finiti & Beni di consumo, Pubblicità & Marketing, Ristorazione & Ho.re.ca, Sanità, Servizi finanziari, Servizi generali, Smaltimento rifiuti & Riciclaggio, Tecnologia & IT, Telecomunicazioni, Trasporti & Logistica, Vendita al dettaglio, all’ingrosso & E-commerce.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here