Tesmec festeggia i suoi primi 70 anni, all’insegna di innovazione tecnologica e sostenibilità

287

Tesmec, società a capo di un gruppo leader nel mercato delle tecnologie dedicate alle infrastrutture (reti aeree, interrate e ferroviarie) per il trasporto di energia elettrica, di dati e di materiali (petrolio e derivati, gas e acqua), nonché di tecnologie per la coltivazione di cave e miniere di superficie, festeggia il 70° anniversario dalla sua fondazione con un evento presso l’Accademia Carrara di Bergamo che celebra una storia di crescita ininterrotta e di continua evoluzione.

Un evento che vuole raccontare la lunga storia del Gruppo – nato negli anni ’50 come C.R.F. – Officina Meccanica di Precisione S.p.A.”, società specializzata in lavorazioni di alta precisione per particolari meccanici – ma soprattutto presentare l’evoluzione di Tesmec oggi: una vera e propria tech company, leader nell’innovability ovvero nei progetti che uniscono innovatività e sostenibilità da un punto di vista sociale e/o ambientale, attenta alle attività di R&S, in grado di produrre sistemi in cui la componente tecnologica è addirittura superiore a quella meccanica.

Le tecnologie 4.0, la digitalizzazione e la sostenibilità quali driver di sviluppo globale vedono, infatti, Tesmec coinvolta su tutti i fronti ad alto contenuto tecnologico: dalla diagnostica predittiva alla cybersecurity, dal rilievo ad altissima precisione di reti interrate, alla loro mappatura digitale, dalla dotazione di componenti elettroniche e meccatroniche delle macchine, al loro controllo remoto.

Allo stesso tempo, le potenzialità della transizione energetica, digitale e green, che rivestono una primaria importanza nei Recovery Plan dei Paesi in cui opera Tesmec, toccano tutti i settori strategici in cui è attivo il Gruppo, attraverso la creazione di infrastrutture moderne, l’installazione di cavi e fibre ottiche, la modernizzazione e la messa in sicurezza delle reti ferroviarie, l’incremento della mobilità sostenibile, il passaggio all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, nonché la crescente importanza dell’efficienza delle reti elettriche. A tal riguardo, alla luce delle attività in essere negli Stati Uniti, il Gruppo ha accolto favorevolmente anche il piano di investimenti varato dall’Amministrazione USA, che favorirà un’ulteriore crescita di Tesmec in America.

Nuove frontiere e nuovi orizzonti per lo spirito innovativo del Gruppo, focalizzato nel proporre soluzioni digitali tecnologicamente avanzate per accelerare la sostenibilità ambientale nel mondo delle infrastrutture e concentrato nell’integrazione tra Piano Industriale e strategia ESG.

Tesmec, del resto, è da sempre impegnata nell’ottimizzazione dell’impatto ambientale dei propri processi: dai cicli produttivi, alla gestione dello smaltimento dei rifiuti, fino all’ideazione di nuove soluzioni tecnologiche, oltre alle più recenti iniziative Plastic Less e alla predisposizione del Piano di Sostenibilità 2021, con l’identificazione di impegni, obiettivi e target.

Per celebrare questo importante traguardo, il Gruppo ha organizzato una serata tra arte e musica antica simbolo della storia di Bergamo, con la partecipazione di importanti esponenti del mondo economico, istituzionale e sociale, per tracciare un filo in grado di collegare le eccellenze bergamasche attraverso i secoli. Nel corso della serata, una tavola rotonda incentrata sul confronto fra impresa e territorio, tradizione e innovazione, passato industriale e nuovo modello di sostenibilità ha visto la partecipazione di Guido Guidesi, Assessore allo Sviluppo Economico – Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi, Assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile – Regione Lombardia, Stefano Scaglia, Presidente di Confindustria Bergamo, Fabio Previdi, Preside della Scuola di Ingegneria dell’Università di Bergamo, Monsignor Giulio Dellavite, Segretario Generale della Diocesi di Bergamo, oltre che di Ambrogio Caccia Dominioni, Presidente e Amministratore Delegato di Tesmec. La tavola rotonda è stata introdotta dal saluto di Nadia Ghisalberti, Assessore alla Cultura del Comune di Bergamo, e conclusa da Tanja Cole, Consul for Commercial Affairs del Consolato Generale degli Stati Uniti a Milano, presente alla luce del legame di lungo corso tra il Gruppo e gli USA.

In linea con gli obiettivi di sostenibilità del Gruppo, in occasione del suo 70° anniversario Tesmec ha, inoltre, deciso di sostenere Fondazione Theodora onlus, che dal 1995 porta la magia di un mondo a colori ai bambini in ospedale grazie alle speciali visite dei Dottor Sogni, con la donazione di una somma di danaro e la promozione dell’attività della Fondazione, a ulteriore conferma che il rispetto e l’attenzione per il prossimo e per il territorio sono alla base della politica di Tesmec.

Ad arricchire ulteriormente l’evento una mostra fotografica, allestita al piano terra dell’Accademia Carrara di Bergamo – Ala Vitali, che ripercorre le tappe salienti della storia di Tesmec.

Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni ha commentato “Il 27 luglio 1951 iniziava la nostra storia. 70 anni dopo, abbiamo voluto celebrare insieme le invenzioni, gli uomini, le idee del nostro Gruppo e di Bergamo, la città che ci ospita. Tesmec è un’eccellenza italiana che si è fatta strada nel mondo, diventata oggi un Gruppo innovativo protagonista del futuro, una tech company che vuole vincere sul mercato per la tecnologia proposta e promuovere e diffondere i principi di responsabilità sociale e sostenibilità, giocando un ruolo fondamentale nella ripresa post-COVID e nel processo italiano ed internazionale di transizione energetica, digitale e green.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here