Al via il primo Meeting Nazionale Custodia del Creato

163

Al via il I Meeting Nazionale Custodia del Creato della Fondazione Sorella Natura dal 26 al 28 novembre nella simbolica città di Assisi. In un anno particolare, un forte segnale a favore dell’ambiente, della transizione ecologica e della centralità che l’Uomo è chiamato ad accordare al valore del Creato per la sua esistenza.

Prenderà avvio domani 26 novembre alle ore 16.30 un appuntamento che la Fondazione Sorella Natura intende far diventare annuale: un Meeting in cui richiamare l’attenzione sui temi del “Creato” e della sostenibilità, sempre più protagonisti non solo del futuro ma già del nostro presente.

“Siamo ormai prossimi al I Meeting Nazionale Custodia del Creato – dichiara Roberto Leoni, Presidente della Fondazione Sorella Natura – un momento che vogliamo prevedere ogni anno, perché arrivi a rappresentare un punto di riferimento per tutti rispetto agli obiettivi che si pone la Fondazione Sorella Natura e Amici del Creato. L’appello più forte è rivolto ai giovani: abbiamo il dovere di coinvolgerli, farli sentire protagonisti di di una cultura e di un’attività utile a garantire loro un mondo migliore”.

I prossimi 30 anni saranno caratterizzati da grandi cambiamenti e grandi opportunità per quelle  imprese che, ponendo al centro l’Uomo, riconciliato con la natura e in armonia con il Creato, sapranno eccellere nell’innovazione sviluppando tecnologie green per la sostenibilità al 100% attraverso il sapere, la ricerca scientifica, per la cura e la bellezza della nostra “Casa Comune”.

“Tre i settori strategici – segnala Prof. Franco Cotana, Presidente Comitato Scientifico Fondazione Sorella Natura – EFFICIENZA ENERGETICA, PRODUZIONE E STOCCAGGIO DI ENERGIE RINNOVABILI, TRASPORTI, MOBILITA’ E IDROGENO”.

In questo scenario l’Umbria, riconfermando il ruolo di “cuore verde” del Paese,  potrebbe porsi un piano ambizioso: divenire nel 2045, con 5 anni di anticipo, la prima regione decarbonizzata d’Italia.

Ampliando l’orizzonte dello sguardo, per fornire un altro dato indicativo, a livello mondiale i consumi di gas naturale nel 2021 sono in aumento rispetto al 2019, le energie rinnovabili e i consumi di energia elettrica hanno continuato il loro percorso di grande crescita: l’attesa è che le energie rinnovabili alimentino nel 2021 più della metà dell’aumento della generazione di elettricità e che la quota delle rinnovabili nella generazione di energia elettrica raggiunga il 30% nel 2021 .

Un monito, quello a favore di un domani sostenibile, a più riprese fatto proprio dalle nostre istituzionali, nazionali e internazionali, ma che deve entrare a far parte di una cultura civile consolidata e diffusa.

Questa la mission della Fondazione che propone un’ampia serie di attività, da quelle formative a quelle istituzionali, i cui messaggi trovano la massima sintesi nell’appuntamento di Assisi.

Ad accogliere l’apertura del Meeting sarà il Palazzo municipale, con il primo intervento di venerdì da parte di Roberto Leoni, Presidente Fondazione Sorella Natura. Moderati dal giornalista Mario Benedetto, seguiranno gli autorevoli contributi di S.Em.za Rev.ma Cardinale Pietro Parolin e del Sindaco di Assisi, Stefania Proietti. Si susseguiranno sul palco una serie di autorità e protagonisti dell’economia e delle Istituzioni, secondo il programma allegato, tra i quali si segnalano in particolare il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, la Sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo Economico Anna Ascani, la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, il Direttore Generale ENI Evolution, Giuseppe Ricci, il Vescovo di Assisi, S.E. Domenico Sorrentino, il Decano del Scaro Collegio, Cardinale Giovanni Battista Re.

Un interessante intervento sulla centralità della salute per un futuro sostenibile da parte di un protagonista di queste ore, in prima linea nella lotta alla pandemia: il Direttore Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” Prof. Francesco Vaia.

Il Meeting sarà integralmente trasmesso in Streaming TV dai siti: “SORELLA NATURA e UMBRIA WEB CAM”. Il Meeting si svolgerà con interventi sia in presenza che in videoconferenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here