Al via il progetto “Erasmus Young”

853

È stato pubblicato il bando di selezione Erasmus+ per 40 studenti di scuola secondaria di secondo grado iscritti al quinto anno. Le borse di studio messe a bando nella presente selezione sono rivolte esclusivamente agli studenti che si immatricoleranno ad uno dei Corsi di Laurea Triennale o a Ciclo Unico dell’Università Politecnica delle Marche nell’anno accademico 2022-2023.

Nell’anno del 35° anniversario del Programma Erasmus+, uno dei programmi di maggior successo dell’Unione Europea, l’Univpm ha voluto immediatamente concretizzare una delle nuove misure previste da Erasmus 2021-2027: coinvolgere nel programma gli studenti universitari fin dal primo anno del loro ingresso in ateneo. Erasmus è un programma ormai molto noto anche se sussistono ancora “falsi miti” che impediscono ai beneficiari (gli studenti, in primis) di sfruttare al massimo tutte le opportunità che il programma offre.

Erasmus non è più un’esperienza una tantum, come normalmente accadeva 20-30 anni fa. Nel tempo la Commissione Europea ha affinato le regole del Programma, adattandole alle necessità di un’Europa sempre più bisognosa di cittadini partecipi, socialmente attivi, interconnessi, capaci di affrontare le sfide globali e, ultimo ma non per importanza, con una formazione superiore di livello Europeo. Per questo, oltre a consentire agli studenti universitari di effettuare più di una mobilità Erasmus nel loro percorso universitario (misura già in atto da qualche anno), nel definire la programmazione 2021-2027 del nuovo Erasmus+ la Commissione Europea ha previsto un’importante novità: quella di consentire agli studenti di partire già dal primo anno degli studi universitari.

Consentire agli studenti universitari di fare una mobilità Erasmus già dal primo anno implica anzitutto una massiccia azione di sensibilizzazione, che l’Univpm sta facendo già da alcuni anni, anche organizzando incontri presso le scuole secondarie di secondo grado del territorio, dove gli studenti dei licei hanno avuto la possibilità di incontrare studenti Erasmus stranieri che hanno scelto la Politecnica per la loro mobilità. A questa azione di sensibilizzazione si unisce, oggi, lo strumento concreto della borsa di studio: gli studenti iscritti al quinto anno delle scuole secondarie di secondo grado italiane possono partecipare al bando per l’assegnazione di 40 borse di studio per fare una mobilità Erasmus nel secondo semestre del loro primo anno di iscrizione alla Politecnica.

Dove potranno andare? La scelta è veramente ampia: gli studenti, in base al corso di studio a cui si iscriveranno, potranno scegliere tra le oltre 400 Università europee con le quali l’Univpm ha sottoscritto un accordo Erasmus!

Perché iniziare subito un’esperienza Erasmus? Perché prima si comincia, più opportunità si potranno sfruttare. Uno studente universitario può effettuare fino a 12 mensilità di mobilità Erasmus per ogni corso di studio. Con un’adeguata pianificazione, si può partire più volte, non solo per fare esami, ma anche per preparare la tesi di laurea o per fare un’esperienza di tirocinio, visto che le mobilità oggi possono durare anche un minimo di due mesi (altra importante novità del Programma Erasmus 2021-2027, ancora una volta a sottolineare la volontà della Commissione Europea di garantire molteplici opportunità di mobilità internazionali ai giovani).

Il bando, che Univpm ha voluto simbolicamente chiamare “Erasmus Young”, è stato pubblicato il 2 febbraio, proprio in concomitanza dell’apertura degli Open Day. Gli studenti delle scuole secondarie potranno presentare la loro candidatura online a partire dal 9 febbraio, data in cui sarà attivata la procedura. Una volta che i candidati avranno conseguito il diploma e si saranno iscritti alla Politecnica, sarà stilata una graduatoria sulla base del merito e delle eventuali conoscenze linguistiche.

Per supportare gli studenti nella compilazione della candidatura e nella scelta delle Università straniere, la Politecnica ha già organizzato un incontro che si terrà il 16 marzo presso la Facoltà di Ingegneria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here