Università di Trieste e Gruppo Crismani firmano una convenzione triennale

307

L’Università degli Studi di Trieste e il Gruppo Crismani hanno annunciato la firma di una convenzione, che sancisce l’avvio di una collaborazione per i prossimi tre anni. 

L’accordo coinvolge l’Ateneo giuliano e tre società del gruppo internazionale, la Sea Service, la Crismani Ecologia e la Crismani Koper, che operano nei settori della gestione e trattamento dei rifiuti volti all’economia circolare, dei servizi petroliferi, della tutela ambientale e della safety-prevenzione da inquinamenti.

La collaborazione ha tra gli obiettivi lo sviluppo di iniziative comuni negli ambiti della didattica, della ricerca applicata, delle attività di terza missione, offrendo inoltre tirocini curriculari ed extracurriculari che completino la formazione degli studenti.

Il Gruppo Crismani fornirà supporto e contributi per l’innovazione della didattica nei settori disciplinari che fanno parte del perimetro d’interesse dell’azienda. Le tre società, ad esempio, metteranno a disposizione di UniTS personale qualificato per attività formative integrative, seminari, conferenze e attività di laboratorio.

L’azienda potrà inoltre supportare finanziariamente insegnamenti o iniziative di formazione sperimentali caratterizzanti dei corsi di laurea.

Per quanto concerne la ricerca applicata l’accordo quadro estenderà all’intera Università di Trieste il rapporto già in essere dal 2013 tra le società del Gruppo Crismani e il Dipartimento di Ingegneria e Architettura di UniTS.

Previste in tal senso singole convenzioni mirate con ogni dipartimento, con l’obiettivo di facilitare il lavoro congiunto di ricerca applicata condividendo materiali, attrezzature, personale e risorse finanziarie. Il Gruppo Crismani potrà eventualmente finanziare anche borse di dottorato di ricerca.

UniTS coinvolgerà a sua volta le tre società del gruppo nelle attività di Terza Missione rivolta alla cittadinanza e agli stakeholders sulle tematiche della tutela ambientale, della sostenibilità e dell’economia circolare, del trattamento rifiuti e della sicurezza sugli ambienti di lavoro. Crismani potrà offrire a queste iniziative il suo bagaglio di expertise e di competenze professionali del settore ambientale;

Sarà anche possibile per le società di via Caboto e per quella di Ankaranska Cesta di avvalersi del supporto e degli spazi di UniTS in occasione di eventi, workshop e iniziative di divulgazione sulle tematiche di comune interesse.

Nell’ambito dei tirocini curriculari ed extracurriculari il Gruppo Crismani potrà ospitare presso le proprie strutture gli studenti dell’Università di Trieste: per quest’ultimi si profila la possibilità di acquisire un’esperienza formativa organizzata in un gruppo di aziende che agisce in un ambito europeo di economia sostenibile in grande espansione.

L’ampliamento della convenzione con il Gruppo Crismani rappresenta la continuazione di un processo di incontro e collaborazione tra Università e impresa”, sostiene Paolo Bevilacqua, docente al Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Trieste e referente della convenzione per l’Ateneo giuliano.“Nel settore dell’ambiente le sinergie che si sono già consolidate e che potranno nascere rappresentano un’opportunità per gli studenti, per i ricercatori e per l’azienda. La collaborazione – conclude Bevilacqua  ha già definito importanti progetti di salvaguardia ambientale e di sicurezza dei lavoratori in periodo Covid. In futuro ci saranno importanti opportunità per tutti gli attori coinvolti in questa nuova convenzione.” 

Abbiamo deciso di stipulare questa nuova convenzione con l’Ateneo con spirito di rinnovata intesa – afferma Paola Crismani, socia di riferimento delle società del Gruppo – in quanto riteniamo da sempre che l’innovazione, la ricerca continua e l’investimento in capitale umano soprattutto delle nuove generazioni siano pilastri fondamentali del nostro fare impresa. L’Università di Trieste è un partner strategico in questo percorso di sinergia e collaborazione con l’ecosistema intorno a noi“.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here