Cascina Bosco Gerolo prima fattoria “circolare”: produce latte e formaggi, ma anche biometano

124

La prima fattoria circolare che sfrutta come risorsa energetica i reflui dei bovini trasformandoli in biometano, unificando sotto lo stesso tetto produzione casearia, produzione e distribuzione di energia.

È questo il risultato raggiunto dalla Cascina Bosco Gerolo Soc Agr Srl in Valtrebbia, nel Piacentino, che si definisce “Fattoria Ecosostenibile” e che ha trovato in Bureau Veritas il partner tecnico in grado di certificare la tracciabilità e la sostenibilità del biometano prodotto e venduto da questo impianto. L’attività di verifica di ogni passaggio di produzione, partendo dalle materie prime al prodotto finito, permette di garantire la sostenibilità del biometano e di classificarlo come Avanzato.

 

Cascina Bosco Gerolo è un’azienda agricola e un agriturismo con allevamento di vacche da latte per la produzione di prodotti caseari ed è il primo impianto di produzione di Biometano che unisce nella stessa realtà familiare la filiera agricola, alimentare ed energetica. La peculiarità pionieristica di questa azienda è in effetti la sua capacità di valorizzare tutte le fasi della filiera, inclusa quella mangimistica, agricola e zootecnica. Infatti, per valorizzare questi materiali, inclusi i reflui delle vacche, è presente un biodigestore anaerobio per la produzione di biogas e una successiva fase di upgrading a biometano.

 

Ma l’innovazione non finisce qua. Nella fattoria è presente una successiva fase di compressione del Biometano prodotto per lo stoccaggio e la distribuzione stradale con vendita ai cittadini. Il Biometano, infatti, viene erogato ai cittadini tramite un distributore stradale, anche self-service, presente nell’area dell’agriturismo.

 

Bureau Veritas ha rilasciato il certificato a Cascina Bosco Gerolo, il primo impianto così strutturato ad ottenere la certificazione di prodotto del Biometano. Il meccanismo di certificazione di prodotto ai sensi del DM 14.11.2019 permetterà a Cascina Bosco Gerolo di poter accedere al riconoscimento dei CIC – Certificati di Immissione in consumo previa qualifica con il GSE Gestore dei servizi energetici.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here