Antonio Gitto Presidente Confservizi Cispel Marche: nell’intervista del Presidente Netti parole inaccettabili

189
Antonio Gitto

“Sono parole inaccettabili e offensive quelle che ho letto sul Resto del Carlino e usate da Claudio Netti Presidente del Consorzio di Bonifica delle Marche nei confronti delle aziende che gestiscono il Servizio Idrico Integrato nelle Marche”. Queste le parole di Antonio Gitto Presidente di Confservizi Cispel Marche, l’associazione che unisce aziende ed enti che gestiscono diversi servizi, quali: acqua, gas ed energia, farmacie comunali, politiche ambientali e il trasporto pubblico locale. “Sinceramente non capisco il paragone al pollaio per i nostri gestori dei servizi idrici. Premesso che i cambiamenti climatici sono tutto tranne che una boutade politica, lo stiamo vivendo proprio in questi giorni tutti noi sulla nostra pelle, ritengo del tutto inappropriato la chiusura di questa intervista. Le nostre aziende sono gestite e amministrate da persone valide e capaci, l’emergenza climatica è al vertice di tantissime agende di enti ed istituti scientifici e di ricerca, un tema serio che in questa ottica deve essere gestito. Poco seria, lo ripeto, è la chiusura di questa intervista rilasciata dal Presidente Netti il quale presiede un importante consorzio regionale. Confservizi Marche rimanda al mittente le affermazioni del Presidente del Consorzio di Bonifica delle Marche, avv. Claudio Netti. Il Presidente Netti farebbe meglio a curarsi delle sue attività piuttosto che esprimere considerazioni inappropriate e fuorvianti sul lavoro dei gestori che, impegnati 24 ore su 24, garantiscono ogni giorno ai cittadini marchigiani la continuità e la qualità nella distribuzione di acqua potabile, anche in un momento di forte criticità come quello attuale. Inoltre, poiché cita il modello di gestione della risorsa idrica in Emilia-Romagna, il Presidente Netti dovrebbe anche dire pubblicamente e a chiare parole che in quel modello i consorzi di bonifica non rientrano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here