Ancona, sisma, aumentano le case inagibili

440
Nella nuova struttura dedicata all’accoglienza nell’emergenza, il Palaindoor, alle persone che si erano presentate nei giorni scorsi si sono aggiunte oggi altri 18 cittadini, tra i quali cinque bambini e alcuni operai Fincantieri. A seguito dei sopralluoghi dei Vigili del Fuoco, difatti, altre abitazioni vengono dichiarate inagibili, e pertanto il numero delle persone che avranno bisogno di trovare una sistemazione è destinato a salire. Nella struttura gestita dal Comune, in collaborazione con le associazioni di Protezione civile, è stato attivato anche un punto di ascolto gestito dal Servizio Politiche sociali, attivo tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 20 alle 23 per dare assistenza a tutti coloro che, nella necessità di lasciare le proprie case, stanno vivendo momenti di difficoltà. L’Amministrazione sta valutando ulteriori e diversificate possibilità di alloggio per famiglie e individui che dovranno resteranno fuori dalle abitazioni per un periodo di tempo più lungo.
Proseguono nel frattempo ininterrottamente le verifiche sugli edifici scolastici che sono rimasti chiusi a seguito delle conseguenze delle scosse dei giorni scorsi.   Non appena assunte decisioni in merito, verranno comunicate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here