Ancona, in Pinacoteca si presenta il catalogo dei dipinti di Lorenzo Lotto

134

Appuntamento da mettere in agenda per sabato 28 gennaio 2023 – ore 17:30

 

Uno strumento unico e aggiornato sui dipinti attribuiti a Lorenzo Lotto, analizzati sulla base di un regesto documentario completo e con un ricchissimo apparato illustrativo: è la nuova pubblicazione che sarà presentata sabato 28 gennaio alle ore 17,30 alla Pinacoteca Civica Francesco Podesti di Ancona.

Il volume, dal titolo “Lorenzo Lotto. Catalogo ragionato dei dipinti’ (Skira 2022)”, redatto da Enrico Maria Dal Pozzolo con la collaborazione di Raffaella Poltronieri, Valentina Castegnaro e Marta Paraventi, sarà presentato nel corso di un incontro in cui saranno illustrate anche alcune novità “anconetane”.

Stefano Zuffi, curatore della pinacoteca, presenterà Enrico Maria Dal Pozzolo, docente all’università di Verona e autore del volume, e Marta Paraventi, docente e autrice della sezione opere perdute del catalogo.

L’ultimo catalogo completo dei dipinti di Lorenzo Lotto, pubblicato da Rodolfo Pallucchini e Giordana Mariani Canova, risale al 1975. Negli ultimi decenni si sono moltiplicati gli studi sull’artista, anche in virtù di un’intensa offerta espositiva, in Italia e all’estero. La bibliografia sull’artista si è enormemente ampliata, ci si è avvalsi di nuove tecniche e di nuovi metodi interpretativi e sono riemerse molte opere, anche importanti, sconosciute o dimenticate.

Il volume offre, nella forma dei catalogues raisonnées, uno strumento aggiornato sui dipinti attribuiti al maestro, ripartiti in varie sezioni: autografi, dubbi, di bottega, espunti, perduti, e copie da originali perduti.

Lorenzo Lotto, nato a Venezia intorno al 1480, ha un rapporto lungo e intenso con le Marche, dove abitò anche stabilmente, come ad Ancona, lasciando in varie città alcuni dei suoi più importanti capolavori: in tutto 25, circa il quindici per cento delle opere attribuite al maestro.

In particolare ad Ancona possiamo si trovano trovare due opere dell’artista: la Pala dell’Alabarda (1538), conservata nella pinacoteca dorica, e l’Assunta’ della chiesa di San Francesco alle Scale (1550). Per chiese e committenti di Ancona Lotto eseguì anche dipinti che a oggi risultano perduti o dispersi in musei in italiani e stranieri.

Focus della serata sarà quindi anche l’illustrazione al pubblico della ricchezza delle opere lottesche presenti in città e, in anteprima, le novità emerse in seguito al restauro del San Sebastiano, già parte di una piccola pala d’altare nella chiesa di S. Maria di Posatora e oggi in collezione privata bolognese.

 

L’ingresso alla presentazione è libero, ma i posti sono limitati, quindi è consigliata la prenotazione ai seguenti contatti: museicivici.ancona@gmail.com / 071 2225047.

La presentazione si svolgerà nella sala Polifunzionale della Pinacoteca Podesti, in via Pizzecolli, 17 – Ancona.

 

I Servizi Educativi sono a cura della Soc. Coop. Le Macchine Celibi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here