Unire l’Italia anche attraverso la digitalizzazione

390

L’anno europeo delle competenze è un’opportunità
unica per tutta la Nazione, come ha ribadito il premier Meloni alla
presentazione del progetto Polis di Poste Italiane

“Unire l’Italia anche attraverso la
digitalizzazione che garantisca a tutti i cittadini indistintamente la
possibilità di accesso ad una rete di servizi efficiente su tutto il
territorio”. Il messaggio del premier Giorgia Meloni in occasione
della presentazione del progetto Polis di Poste Italiane, davanti una
platea di primi cittadini provenienti da tutta Italia, rappresenta una
grandissima opportunità che dobbiamo essere in grado di cogliere
appieno facendo sistema – così in una nota il presidente di Aidr Mauro
Nicastri. Nelle parole del Presidente del Consiglio – sottolinea
Nicastri c’è il senso di un progetto ampio – che guarda alla

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni interviene alla presentazione del progetto “POLIS, dai piccoli centri si fa grande l’Italia” di Poste Italiane Roma, 30 gennaio 2023.
ANSA/ CHIGI PALACE PRESS OFFICE/ FILIPPO ATTILI +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++ (NPK)

digitalizzazione come strumento propedeutico per unire i territori,
colmando gap e differenze. La nostra associazione, prosegue Nicastri,
da quasi un decennio ha come mission diffondere la cultura e
l’economia digitale, che è di per sé inclusiva e innovativa. Va in
questa direzione- ricorda Nicastri – il progetto di Polis, promosso da
Poste Italiane, che consentirà di avvicinare le istituzioni ai
cittadini, partendo proprio dai piccoli comuni, dove saranno
installati dei totem in grado di erogare una serie di servizi della
pubblica amministrazione con un semplice clic. Come ha infatti
ricordato alla platea dei primi cittadini, l’AD di Poste Italiane
Matteo Del Fante, con Polis si potranno coniugare innovazione e
funzione sociale, partendo dai piccoli centri urbani. Affinché la
digitalizzazione possa portare benefici alla collettività – ricorda
ancora Nicastri – è necessario però investire nelle competenze, perché
nessuno resti escluso. Proprio per questo, in collaborazione con il
Parlamento e la Commissione europea, abbiamo pensato di arricchire le
attività del 2023 dell’associazione Aidr con un programma di
iniziative specifiche sull’importanza delle competenze digitali che
saranno rivolte a studenti, dipendenti della PA e delle aziende
pubbliche e private ed in linea con l’anno europeo delle competenze
annunciato dal Presidente della Commissione europea, Ursula von der
Leyen. Il prossimo 9 febbraio – conclude Nicastri – annunceremo, nel
corso di una conferenza stampa che si terrà nello spazio Europa
Experience – David Sassoli, il programma degli eventi di promozione e
diffusione mirato a diffondere l’importanza delle competenze digitali
necessarie per la crescita economica, occupazionale e per la
transizione ecologica del Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here