Allarme usura in tutta Italia

530

Nel 2023 sta dilagando l’usura in tutta Italia, ed in particolare nel Mezzogiorno, a seguito della grave situazione di difficolta’ economica in cui versano le famiglie e le piccole imprese. Il sovra indebitamento delle famiglie in Italia, a dicembre 2022, è cresciuto del 216,3%, rispetto allo stesso mese del 2021 e l’usura è aumentata del 138,2%”. Lo rilevano i dati diffusi oggi a Sanremo (IM) a conclusione del convegno “Usura, fisco ed esattorie”, che saranno pubblicati prossimamente su Contribuenti.it Magazine dell’Associazione Contribuenti Italiani.

“In Italia nel 2023 sono a rischio d’usura 3.180.000 famiglie e 2.610.000 piccoli imprenditori – afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – Il debito medio delle famiglie italiane ha raggiunto la cifra di 44.600 euro, mentre quello dei piccoli imprenditori ha raggiunto il tetto dei 68.100 euro”.
“Al primo posto delle regioni maggiormente esposte all’usura – afferma Vittorio Carlomagno presidente dell’Associazione Contribuenti Italiani – troviamo la Campania, Liguria, Valle d’Aosta, Toscana, Sicilia, Lombardia, Piemonte, Abruzzo, Puglia, Emilia Romagna, Calabria, Veneto, Lazio, Liguria, Friuli V-Giulia, Umbria, Trentino-A.Adige, Sardegna, Basilicata, Marche e Molise.

”La crisi economica, l’aumento delle bollette, dei fitti e dei beni di prima necessità, l’aggressione al patrimonio familiare da parte delle esattorie, il proliferare del pagamento delle tasse a rate, la impossibilità di accesso al credito bancario, la crescita dei giochi d’azzardo legalizzati ed il boom delle carte di credito revolving – continua Carlomagno – stanno trascinando migliaia di famiglie e piccole imprese  nelle mani di spregiudicati usurai”.
“La legge sul sovraindebitamento inserita nel codice della crisi – conclude Carlomagno – permette al contribuente sovra indebitato di non perdere la propria dignità. Le recenti modifiche apportate dal legislatore, vanno nella direzione già da tempo segnata dal legislatore europeo, ovvero quello di tutelare il diritto all’abitazione”.

Contribuenti.it informerà ed assisterà con il proprio Sportello (www.antiusura.it) tutti coloro che intendono sdebitarsi avvalendosi della norma “anti suicidi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here