Investire all’estero per fronteggiare la crisi

394

“Per fronteggiare l’attuale crisi economico-finanziaria che le aziende italiane stanno vivendo, potrebbe rivelarsi fondamentale guardare all’estero. L’importanza delle tematiche relative all’internazionalizzazione delle imprese è sotto gli occhi di tutti e per questo IUYA ha voluto un momento di incontro tra aziende, professionisti e istituzioni volto ad agevolare lo scambio di idee e collaborazioni”. Lo ha detto Erika Cresti, presidente IUYA (International Union Young Accountants) a margine del convegno “L’attrattività dei mercati esteri: focus sulla missione IUYA a Singapore”, organizzato a Roma, presso la sede di “Binario F from Facebook”.

IUYA è l’associazione partner dell’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del presidente Matteo De Lise. È nata nel 2020 con lo scopo di favorire l’interazione tra professionisti italiani ed omologhi stranieri per individuare canali privilegiati per le imprese che vogliono affrontare il processo di internazionalizzazione.

“Il convegno è stata anche l’occasione per condividere l’esperienza vissuta nel corso della prima «missione» di IUYA a Singapore, lo scorso novembre, e presentare la prossima tappa internazionale prevista per settembre 2023. Riteniamo l’argomento dell’attrattività dei mercati esteri di primaria importanza: oggi le imprese devono e possono rivolgersi a numerosissimi Paesi, cogliendo un’opportunità che abbraccia svariate discipline, dall’economia internazionale, al marketing, alle strategie aziendali, all’economia d’impresa, quale vero e proprio percorso colmo di possibilità da cogliere per valorizzare la propria produttività”.

Numerosi gli interventi e le tematiche affrontate nelle relazioni, come evidenziato da Alessandro Crispiciani, consigliere IUYA. “Digital marketing e sostenibilità, la case history di NV Group, azienda italiana che ha registrato un notevole successo proprio a Singapore. Focus particolare sul ruolo del commercialista, di primaria importanza nel processo di internazionalizzazione delle imprese per le diverse competenze richieste, che riguardano ambiti come l’analisi dei mercati esteri, la redazione di export plan e la consulenza sulla fiscalità internazionale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here