Il commercio è l’aspetto vertebrale di una città

367

Il candidato sindaco Daniele Silvetti è intervenuto alla tavola rotonda organizzata da Fratelli d’Italia. Presente l’onorevole Marco Osnato, presidente della commissione Finanze della Camera e responsabile del dipartimento rapporti con il Commercio di Fdi

La voce delle associazioni di categoria, quella di chi il commercio lo vive tutti i giorni e il coro unanime di chi lavora nel settore: “Serve un tavolo permanente per risolvere i tanti problemi inascoltati”. Due ore di confronto lunedì sera al See Port Hotel per affrontare uno dei maggiori problemi della città considerando la vocazione commerciale di Ancona.

“Fino ad oggi – spiega il candidato sindaco – le Amministrazioni che si sono succedute sono intervenute in modo disarticolato, con poca preparazione, impegnandosi in una inutile attività di programmazione visto che i tempi non sono stati mai rispettati. Il rilancio del commercio è per noi vitale e lo è soprattutto per Ancona. Serve un piano complessivo che coinvolga anche le compromissioni infrastrutturali che gravano sul suo sviluppo. Noi pensiamo ad Ancona ma ragioniamo come città metropolitana e con questo penso alla suddivisione dei servizi con le città limitrofe; al ripristino della Stazione marittima – sottolinea Silvetti – ma anche a via XXIX Settembre come strada di accesso al passeggio e al commercio stesso. Fino ad oggi è mancata la politica e la buona politica. Siamo critici ma ottimisti sul futuro, quello che siamo pronti a costruire”.

Senza commercio, aggiunge l’onorevole Marco Osnato “non può esserci centro storico”. Osnato conosce bene la provincia di Ancona e da trent’anni trascorre proprio qui le sue vacanze estive. “E’ una città bellissima – afferma – ma che non dà prospettive di accoglienza. Ci sono zone, come quella attorno alla Stazione ferroviaria che non ricordano per niente le origini marchigiane. C’è un aeroporto che deve essere messo in linea con le altre infrastrutture per favorire il turismo. Questa è la mia idea di Ancona come punto di riferimento delle Marche ma anche di tutto il centro Italia”.

Tra i dirigenti di Fratelli d’Italia erano presenti la senatrice Elena Lombardi, il deputato Stefano Benvenuti Gostoli, il consigliere regionale Carlo Ciccioli, quello comunale Marco Ausili, i candidati che saranno inseriti nelle liste di prossima presentazione e tutte le associazioni di categoria: Confcommercio, Confartigianato e Cna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here