Inwit e Uncem insieme per ridurre il digital divide

526

INWIT, primo tower operator italiano e UNCEM, Unione Nazionale delle Comunità Montane, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per lo sviluppo e il miglioramento della fruizione dei servizi digitali per comuni, unioni e comunità montane, contribuendo a ridurre il digital divide e a costruire una “Smart Italy”, più inclusiva, digitale e sostenibile.

L’accordo prevede l’applicazione delle misure di semplificazione previste nel Codice delle comunicazioni elettroniche, di quelle volte a favorire la realizzazione degli impianti su aree comunali e la definizione di modalità più celeri da un punto di vista amministrativo per il rilascio delle relative autorizzazioni, cercando così di accelerare i tempi di infrastrutturazione digitale del territorio.
L’intesa si applica a 900 aree, attualmente in digital divide, tra le amministrazioni aderenti ad UNCEM che rientrano anche nel Piano Italia 5G del PNRR, nelle quali verranno realizzate nuove infrastrutture di telecomunicazione mobile.

L’accordo prevede poi di installare sulle torri INWIT, distribuite nelle aree UNCEM, alcune soluzioni IoT per il monitoraggio ambientale e del territorio. Il miglioramento della connettività passerà anche attraverso sistemi di microantenne DAS (Distributed Antenna System) per aree indoor, come ospedali, palazzetti dello sport e gallerie, e small cell per alcune aree outdoor, come centri storici, rifugi e località turistiche.

“Il protocollo d’intesa firmato con UNCEM è un altro passo avanti per l’infrastrutturazione digitale del Paese e la costruzione di una Smart Italy con procedure semplici e la piena collaborazione tra INWIT e gli enti locali, anche a supporto di programmi di sviluppo importanti come il Piano Italia 5G del PNRR- dichiara Diego Galli, Direttore Generale di INWIT”.

“Come Uncem siamo onorati di questa intesa – afferma Marco Bussone, Presidente UNCEM – che ci aiuta a generare un percorso efficace e concreto per ridurre il divario digitale, tema per noi molto importante. Per andare in questa direzione occorre utilizzare bene le risorse economiche disponibili, generare cultura del digitale, puntare su infrastrutture moderne, a vantaggio di tutti, in particolare delle zone montane del Paese, ove le sperequazioni sono forti. Con INWIT sono certo che potremo lavorare intensamente, come già fatto, per comunità ed Enti locali”.

Una partnership che sottolinea le potenzialità della collaborazione tra INWIT e UNCEM. INWIT, con oltre 23 mila torri distribuite capillarmente su tutto il territorio riesce ad offrire servizi diversificati sfruttando le potenzialità dei suoi asset in una logica di “tower as a service”. UNCEM, presente in ogni realtà regionale con una propria delegazione che raggruppa e rappresenta i comuni interamente e parzialmente montani, le comunità montane e le Unioni di comuni montani, per un bacino territoriale pari al 54%.

INWIT si è aggiudicata, nel giugno 2022, in RTI con TIM e Vodafone Italia, il bando per la concessione di contributi pubblici nell’ambito del Piano “Italia 5G”, per la realizzazione di nuove infrastrutture di rete idonee a fornire servizi radiomobili in 1.200 aree a fallimento di mercato. Inwit ha inoltre siglato, sempre nel 2022, un accordo con Open Fiber per la copertura di oltre 600 Comuni distribuiti su tutto il territorio nazionale con tecnologia FWA (Fixed Wireless Access).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here