Ad Ancona un progetto che fa incontrare l’arte di Podesti a quella di Rossini

423

Un viaggio inclusivo e sensoriale per scoprire i segreti di una straordinaria opera d’arte attraverso la musica. Il Giuramento degli Anconetani, capolavoro di Francesco Podesti, sarà al centro, giovedì 8 giugno, alle 18.30, dell’inedita esperienza organizzata da Umani Ronchi in collaborazione con la Pinacoteca Civica di Ancona, dove la celebre tela è esposta.

La visita avrà inizio con il racconto dell’opera da parte di Stefano Zuffi, curatore della Pinacoteca e storico dell’arte tra i più autorevoli del panorama nazionale, e proseguirà con l’ascolto di alcuni brani tratti dal Guglielmo Tell di Rossini.

Si tratta del primo dei tre appuntamenti previsti all’interno della rassegna “Il Gusto per l’arte, il piacere dei sensi”: tre momenti di incontro per provare nuove sensazioni davanti ai preziosi dipinti custoditi a Palazzo Bosdari.

L’iniziativa è promossa dalla storica cantina di proprietà della famiglia Bianchi Bernetti nell’ambito di un più ampio progetto avviato con la Pinacoteca: la mostra temporanea “Paesaggi d’artista e Vini d’autore”, allestita con l’obiettivo di valorizzare la cultura e l’identità del territorio attraverso l’arte e attraverso una produzione enologica testimone dei valori e dell’essenza di una regione unica.

“Dal 2022 siamo partner della Pinacoteca Civica di Ancona – afferma Michele Bernetti, titolare di Umani Ronchi – e ne abbracciamo il progetto artistico e culturale, sostenendo e stimolando l’interesse per l’arte con iniziative diverse e integrate che coinvolgono l’universo vino. In questa direzione va “Paesaggi d’artista e Vini d’autore”, esposizione particolarmente importante per l’azienda che dimostra l’intenzione di voler ampliare i propri orizzonti”.

L’esposizione, nella sala dedicata all’immagine di Ancona e ai paesaggi marchigiani, vede alcuni dei più pregiati vini Umani Ronchi accostati alle opere ottocentesche di Barnaba Mariotti e di Carlo Filippo Boni, dedicate al porto dorico, a Numana e a Portonovo.

Una mostra che unisce la ricerca enologica, la cura di una viticultura sostenibile, la passione per l’ambiente, la progettazione e il design della contemporaneità. Sarà possibile visitarla anche all’interno dell’appuntamento dell’8 giugno, che si concluderà con una degustazione di vini Umani Ronchi. Una sinfonia di note, colori, e assaggi d’autore che promette di regalare un’esperienza immersiva nelle eccellenze della nostra terra.

L’evento dell’8 giugno è ad ingresso gratuito.

Posti limitati; per info e prenotazioni: wine@umanironchi.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here