La Piattaforma regionale MIRACLE celebra l’inaugurazione del laboratorio i-Labs Smart Environments

385

La piattaforma regionale MIRACLE (Marche Innovation and Research fAcilities for Connected and sustainable Living Environments) ha celebrato oggi l’inaugurazione del suo laboratorio i-Labs Smart Environments. Co-finanziato dalla Regione Marche attraverso il POR MARCHE FESR 2014/2020, il progetto ha coinvolto 22 partner e ha avuto un budget di € 8.300.000, per una durata superiore ai 36 mesi, da Dicembre 2019 a Luglio 2023.

Il laboratorio i-Labs Smart Environments rappresenta il centro fisico della piattaforma collaborativa regionale focalizzata sulle tecnologie per gli ambienti di vita, con particolare attenzione all’intelligenza computazionale, all’efficienza energetica e all’IoT. Questa struttura avrà il compito di collegarsi ai trend tecnologici nel settore della Domotica e delle Tecnologie per gli Ambienti di Vita, offrendo competenze e know-how ad alto potenziale di innovazione.

Il laboratorio è caratterizzato da cinque principali aree tematiche e tecnologiche, tra cui:

  1. Energy Management: sviluppo di nuovi metodi e strumenti per l’acquisizione dei dati di consumo e produzione energetica al fine di migliorare l’efficienza degli impianti dal punto di vista energetico e promuovere l’utilizzo intelligente delle fonti rinnovabili.

  2. Intelligenza computazionale: servizi di prototipazione e testing di soluzioni avanzate di intelligenza computazionale per la realizzazione di funzionalità smart in prodotti e servizi innovativi per gli ambienti di vita.

  3. Robotica assistiva e HMI (Human Machine Interface): sviluppo e testing di tecnologie evolute nell’ambito dell’interazione tra l’uomo e l’ambiente, come i robot assistivi in grado di muoversi autonomamente negli ambienti di vita, offrendo supporto alle persone.

  4. Tecnologie per la simulazione d’ambiente: simulazione di scenari ambientali indoor e outdoor attraverso il controllo automatico dei parametri microclimatici, con applicabilità in molteplici contesti reali.

  5. Tecnologie abilitanti per l’IoT: supporto alla prototipazione di dispositivi IoT e alla progettazione dell’infrastruttura di comunicazione tra di essi, coinvolgendo tecnologie di comunicazione standard e/o custom.

Il laboratorio offrirà una serie di servizi, tra cui formazione, consulenza alle imprese, test e sperimentazione prototipale, nonché attività di ricerca e sviluppo commissionate da aziende terze o svolte in collaborazione con università e centri di trasferimento tecnologico.

Durante la giornata di inaugurazione sono intervenute numerose personalità di spicco, tra cui il Prof. Gian Luca Gregori, Rettore UNIVPM, La Prof.ssa Barbara Re, delegata del Rettore UNICAM, e l’Assessore Paola Lenti del Comune di Jesi, che hanno accolto i partecipanti con entusiasmo per l’importanza dell’iniziativa.

L’Assessore alle Attività produttive della Regione Marche, Andrea Maria Antonini, ha condiviso il suo sostegno al progetto MIRACLE.

Si tratta di un progetto strategico che contribuirà alla crescita economica e allo sviluppo delle nostre comunità, fortemente interconnesso con le scelte politiche di questo governo regionale impegnato a sostenere l’evoluzione verso la società dell’informazione e la trasformazione digitale. Le nuove soluzioni tecnologiche digitali sperimentate dal centro i-Labs saranno in grado di rispondere concretamente ai fabbisogni di sicurezza e benessere della persona in tutte gli ambienti di vita, non soltanto domestici, ma anche lavorativi, assistenziali e logistici, di integrazione e inclusione sociale rivolta, in particolare, ai soggetti svantaggiati e alla loro piena partecipazione al lavoro, alla cultura e alle attività sociali.

Un centro, quindi, che ci auspichiamo possa essere un polo di eccellenza per catalizzare nuovi investimenti e nuove opportunità di business sul nostro territorio, ma anche per promuovere una occupazione qualificata ed un percorso reale e virtuoso di trasferimento tecnologico a vantaggio delle piccole realtà aziendali che caratterizzano il nostro territorio”.

Sono stati inoltre presentati un video sul laboratorio i-Labs Smart Environments e una serie di interventi da parte dei responsabili del progetto e dei partner coinvolti.

Il Prof. Stefano Squartini – UNIVPM, responsabile del Programma di Investimento del Progetto MIRACLE, ha sottolineato l’importanza del laboratorio i-Labs Smart Environments:

Il progetto MIRACLE ha dato vita al Laboratorio i-Labs Smart Environments con sede a Jesi. Questa struttura svolgerà un ruolo molto importante dal punto di vista del Trasferimento Tecnologico nel settore della Domotica e degli Ambienti di Vita, mettendo in sinergia le competenze dei partner coinvolti e le attrezzature ad alto contenuto tecnologico derivanti dal progetto.”

I partner coinvolti nel Laboratorio hanno acquisito, durante gli anni del Progetto, strumentazione e attrezzature avanzate, relative alle aree tematiche e tecnologiche che caratterizzano il Laboratorio stesso; tali attrezzature rappresentano l’asset tecnologico fondamentale per la realizzazione di servizi innovativi in ambito Domotica ed Ambienti di Vita, ed il loro trasferimento sul tessuto industriale del territorio.”

A Ciò si aggiungono le parole di Leonardo Cavalieri, Sales & Marketing Manager della MAC SRL, azienda capofila del progetto MIRACLE:

Il Laboratorio i-Labs Smart Environments rappresenta il centro fisico della Piattaforma MIRACLE e vuole essere un elemento di raccordo per i principali trend tecnologici, disponendo e potendo disseminare competenze di alto valore e caratterizzate da un elevato potenziale di innovazione.”

 “Il Laboratorio permetterà alle micro, piccole e medie imprese, che caratterizzano l’imprenditorialità diffusa della nostra Regione, di avere accesso agli strumenti tecnologici necessari a creare innovazione per sostenere ed accelerare il processo di crescita delle aziende in un mercato estremamente dinamico e competitivo”

L’inaugurazione del laboratorio i-Labs Smart Environments segna un passo significativo nella promozione dell’innovazione e della ricerca nel settore delle tecnologie per gli ambienti di vita nelle Marche. Affiancandosi nella stessa struttura al laboratorio i-Labs Industry, rende la città di Jesi un vero e proprio polo dell’innovazione industriale e del trasferimento tecnologico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here