Energia, l’intelligenza artificiale si unisce agli HEMS

407

L’intelligenza artificiale si unisce agli HEMS, i sistemi di monitoraggio dei consumi abitativi che hanno sostituito la domotica, per ottimizzare l’uso dell’energia prodotta dagli impianti fotovoltaici

Il termine Home Energy Management System (HEMS) viene utilizzato per descrivere tutti i sistemi intelligenti di gestione dell’energia dell’abitazione che guardano alla distribuzione, all’immagazzinamento e all’utilizzo dell’energia per massimizzare l’efficienza degli impianti.

Il fine ultimo è l’autoconsumo, la possibilità di consumare in loco l’energia elettrica prodotta dall’impianto fotovoltaico per far fronte ai fabbisogni energetici dell’abitazione.

Minimizzare i costi dell’elettricità e aumentare l’indipendenza dal fornitore di energia, questi sono gli obiettivi principali dell’HEMS per migliorare il comfort abitativo e favorire un risparmio energetico automatico.

Perchè scegliere un HEMS al posto della “classica” domotica?

Come già anticipato, il modo migliore per beneficiare di un consistente risparmio energetico è quello di massimizzare l’autoconsumo abitativo. Qualora questo non dovesse essere sufficiente, sono molti i vantaggi correlati all’utilizzo di un sistema HEMS:
Verifica in tempo reale di produzione e consumo dell’impianto fotovoltaico e segnalazione delle eccedenze energetiche. Questo permette all’HEMS di calcolare l’energia disponibile e stabilire le priorità di quali elementi energivori attivare/disattivare.
La gestione degli asset energetici distribuiti (DEA) per garantire così una perfetta gestione dinamica del carico (DLM).
Invio di alert qualora ci sia energia in eccesso o difetto.
Monitoraggio dei dati di batterie d’accumulo, forniture di elettricità, acqua e gas (necessaria l’installazione di smart meter).
L’HEMS può stabilire priorità di attivazione/disattivazione degli impianti che, in ogni momento, l’utente può modificare.
Verifica dei consumi complessivi della casa tramite App o browser.
Connettere l’abitazione a un ecosistema più ampio come quello delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) o Gruppi di Autoconsumo Collettivo (GAC) per massimizzare il ritorno economico proveniente dagli incentivi.
L’intelligenza artificiale e la gestione di pompe di calore e impianti di termoregolazione

L’intelligenza artificiale, che negli ultimi mesi sta facendo passi da gigante in ogni campo, è sbarcata ora anche nella gestione dell’energia domestica.

Come il sistema MyVirtuoso Home ad esempio, un HEMS nato nel 2011, e complice l’importante esperienza sviluppata con più di 3.000 installazioni, utilizza l’algoritmo di Intelligenza Artificiale ZEE (Zero Export Energy), con la capacità di prendere il controllo del sistema fotovoltaico e di tutti gli elementi energivori.

Essi verranno così modulati e attivati autonomamente al fine di azzerare l’energia venduta in rete e massimizzare quella utilizzata all’interno dell’abitazione.

Nello specifico, MyVirtuoso Home si assicura che l’energia in eccesso venga impiegata nella gestione di impianti come pompe di calore (variandone automaticamente i setpoint o modulando la resistenza a immersione), colonnine di ricarica per veicoli elettrici, elettrodomestici collegati a prese attuatrici e sistemi di produzione di energia termica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here