Ancona, riaperto il parco della Cittadella

441

Ha riaperto oggi il parco della Cittadella dopo gli interventi dei giorni scorsi per catturare il cinghiale che era stato avvistato il 12 maggio scorso all’interno dell’area verde. Una trappola era stata installata; l’Amministrazione era intervenuta in stretta collaborazione con gli organismi coinvolti quali Polizia Provinciale, Comando Carabinieri Forestali e volontari del Parco del Conero. Dal 13 giugno ed il cinghiale era stato ripreso dalle fototrappole a presidio della trappola, da quel giorno con continuità, fino al 17 giugno sera.
Successivamente, per circa 60 ore, il cinghiale non è più transitato presso la trappola.
In mancanza di questo avvistamento in prossimità della trappola per un congruo periodo, (l’animale non è mai entrato nella trappola seppure provvista di cibo), i tecnici hanno ritenuto di poter riaprire il parco della Cittadella.
E’ possibile quindi tornare a frequentare il parco della Cittadella, informando i fruitori dello stesso che non può essere esclusa una possibile ripetizione della presenza di esemplari di cinghiali all’interno dell’area, come del resto verificato anche in zone vicine del territorio.

A riguardo si richiama la necessità della stretta osservanza della disposizione circa i cani al guinzaglio, peraltro già prescritta dall’art. 29 del Regolamento comunale per la tutela del benessere degli animali e la loro convivenza con i cittadini. Ad ogni modo si evidenzia che nelle immediate vicinanze del Parco della Cittadella, vi è l’Area verde via S. Costanzo, area recintata nella quale, ai sensi dell’Ordinanza sindacale n.55/2010 -Art.8 Aree verdi destinate ai cani- è permessa la libera circolazione dei cani sotto il costante controllo del proprietario o detentore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here