MetaNepaolis.it, nasce la piattaforma per l’innovazione delle Città e le Periferie con le Università

375

Accelerare i Sud con i talenti del Sud.  Come impedire che i talenti e i giovani del Mezzogiorno in generale, si trasformino in Cervelli in Fuga?

 

A questa esigenza, ma anche ad altre, prova a dare una soluzione MetaNeapolis.it. Si tratta di una piattaforma che punta a creare relazioni e opportunità, tra studenti, imprese e pubbliche amministrazioni, già mentre i talenti studiano nelle Università.

 

Lo fa immaginando il ridisegno del territorio e, soprattutto, provando a intercettare nuove opportunità per i cittadini e le imprese. Gli obiettivi sono molteplici, come la rigenerazione del tessuto urbano e extraurbano, con riqualificazioni di spazi che hanno perso la loro funzione, conferendogli, magari, funzioni innovative, necessarie al futuro dei territori.

 

Su questo fronte, ma non solo, NAStartUp e City Vsion sono coinvolti e supportano questo strumento con le rispettive reti, per avviare e sperimentare nuovi strumenti partecipativi.

 

Antonio Prigiobbo di NAStartUp con Marco Borrelli, docente, dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, hanno presentato MetaNeapolis nei giorni scorsi. Il progetto prende origine da una riflessione nata proprio nell’evento precedente CityVision tenutosi a Napoli sugli studi delle Metà Città, con lo scopo di intercettare e portare comunità e funzioni, dai mondi digitali al mondo reale.

 

Cosa Fa MetaNeapoli.it

La piattaforma MetaNeapolis, sul sito www.metaneapolis.it,  sviluppa una serie d’azioni, con il coinvolgimento di studenti, innovatori, cittadini e acceleratori civici,  nella rigenerazione urbana, delle periferie e riqualificazione funzionale di spazi (attualmente in Campania) in disuso, sia pubblici che privati.

 

Protagonisti sono studenti universitari di Marco Borrelli, professore del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale di Aversa, i quali attraverso la mappatura di siti in disuso,  sperimentano progettualità degli spazi in condivisione con le comunità del territorio.

 

Il progetto conforme ai valori espressi nella Terza Missione dell’Ateneo Vanvitelliano, intende promuovere il lavoro degli studenti e il loro placement. MetaNeapolis.it è la prima piattaforma a sviluppare queste attività, è stata adottata ufficialmente dall’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli e si sta interfacciando con amministrazioni pubbliche della Campania, come il Comune di Napoli

 

Il Progetto è stato presentato in anteprima a City Vision, piattaforma di eventi e notizie dedicata alle città intelligenti che fa il tour delle città in Italia. In particolare, nella sua seconda tappa a Napoli sviluppato da Blum e Padova Hall, l’evento si è focalizzato sulla trasformazione digitale e sostenibile delle città intelligenti con oltre 30 rappresentanti di vari settori che stanno lavorando in prima linea sulle smart city: dalla Pubblica Amministrazione all’imprenditoria fino al mondo accademico.

 

City Vision a Napoli ha fatto il punto sul ruolo che le città, in particolare quelle del Sud, con il tema: Mediterraneo intelligente: porti, quartieri, energie, per capire quanto le infrastrutture strategiche siano decisive per un cambiamento in un’ottica di transizione green e di inclusione.

 

Nell’ultimo StartUpLive di NAStartUp,  Marco Borrelli ha presentato e descritto gli ultimi progetti sulla piattaforma, frutti dell’ultimo ciclo di studio.

 

“Spesso vediamo, patrocinando attività nell’università a Sud a Napoli come a Palermo, ma anche a Nord come a Pisa e a Parma con NAStartUp, come le università potrebbero e far brillare i propri talenti e con essi promuovere nuove opportunità della didattica dei corsi. Non sempre c’è lo spazio e il tempo per poter avviare una sperimentazione. Grazie a questi anni di studio, condivisione e alla vicinanza con Marco Borrelli è stato divertente capovolgere un problema, creando uno strumento semplice che vede negli studenti il vero motore del loro stesso futuro”, spiega Antonio Prigiobbo, founder di NAStartUp e confondatore di MetaNeapolis.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here