Ad Estrima oltre 5,4 milioni di euro per i progetti di Ricerca e Sviluppo strategici

682

n investimento complessivo previsto a conclusione dell’iter, per i prossimi tre anni di oltre 5,4 milioni di euro con un’agevolazione totale di oltre 2,5 milioni di euro nella forma di contributo alla spesa per attività di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale.
Sono questi i numeri dell’investimento che realizzerà Estrima S.p.A. (www.estrima.com), società italiana attiva nel settore della micromobilità elettrica, nata a Pordenone nel 2008 e quotata su Euronext Growth Milan produttrice di Birò, il più piccolo veicolo elettrico al mondo a quattro ruote. L’investimento sarà realizzato grazie all’Accordo per l’Innovazione, lo strumento negoziale del Ministero delle Imprese e del Made in Italy per sostenere i grandi programmi di Ricerca e Sviluppo su filiere strategiche, come in questo caso quella della mobilità.
L’Accordo, una volta firmato, porterà all’implementazione del progetto SULEB (Smart Ultra-Low Emission Birò) che verrà finanziato con le risorse del Fondo per la Crescita Sostenibile e sarà realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano.
Nello sviluppo e nella presentazione del progetto, Estrima S.p.A. è stata supportata da Iniziativa (www.iniziativa.cc), advisor finanziario che con questo programma porta a finanziamento il decimo Accordo per l’Innovazione e supera i 500 milioni di euro di progetti di Ricerca e Sviluppo di aziende italiane, supportati da risorse nazionali e dell’Unione Europea negli ultimi 12 anni.

“SULEB -dichiara Matteo Maestri, CEO e Presidente di Estrima S.p.A.-rappresenta un progetto strategico per Estrima finalizzato allo sviluppo e alla realizzazione della futura gamma di Birò, con sistemi di alimentazione e propulsione che ne aumentino l’efficienza, minimizzando ulteriormente le emissioni sull’intero ciclo di vita del prodotto, in linea con il Regolamento dell’Unione Europea 2019/631 che definisce i livelli di prestazione in materia di emissioni di CO2 delle autovetture e dei veicoli commerciali leggeri. Questo progetto nasce da un lungo percorso fatto di investimenti privati in Ricerca e Sviluppo ed innovazione che ci hanno consentito di realizzare il più piccolo veicolo elettrico a quattro ruote al mondo.
La collaborazione con il Politecnico di Milano diventerà ancora più ampia, in linea con la nostra strategia che aveva già portato alla nomina nel nostro CDA di Sergio Matteo Savaresi, Professore Ordinario di Automatica, responsabile del laboratorio “MOVE” e Vicedirettore di Elettronica, Informazione e Bioingegneria”.
Ivo Allegro, CEO di Iniziativa sottolinea come “Estrima è in prima linea nell’innovazione e nella mobilità sostenibile urbana. Questo progetto conferma la nostra vocazione ad accompagnare in modo personalizzato lo sviluppo di innovazioni delle imprese ad alimentare in modo tangibile il vantaggio competitivo dei nostri clienti. Essere advisor del progetto SULEB è per noi un importante riconoscimento della qualità delle attività e dei servizi che eroghiamo a supporto dello sviluppo e della transizione ecologica e digitale delle imprese coerentemente al nuovo paradigma 5.0 su cui ormai lavoriamo da qualche anno. Nell’ambito del progetto SULEB accompagneremo Estrima nel project management, nel reporting finanziario e nella valorizzazione sul mercato dei risultati del progetto per garantire il successo nell’implementazione delle attività ma anche la propagazione nel medio-lungo termine dei risultati raggiunti dal partenariato.”

Il progetto
Nella realizzazione del progetto è previsto l’impiego di tecnologie, materiali e architetture funzionali all’alleggerimento del veicolo mantenendone gli elevati standard di sicurezza, e lo sviluppo di soluzioni ottimizzate per la mobilità urbana; nuovi sistemi, componenti meccanici, elettrici, elettronici e software per la gestione delle funzioni principali, il lighting, la dinamica laterale e longitudinale del veicolo. Infine, con il contributo del Politecnico di Milano, saranno studiati nuovi componenti meccanici, elettrici, elettronici e software per sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS), di connettività del veicolo (V2V e V2I), gestione di dati, interazione uomo veicolo (HMI), infotainment e di ricarica delle batterie.
I soggetti proponenti sono stati Estrima S.p.A. come Capofila del progetto, le controllate Brieda E C. S.r.l. e Sharbie S.r.l., con la partecipazione dell’Università pubblica “Politecnico di Milano” (Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria DEIB, Dipartimento di Meccanica DMECC ed il Dipartimento di Energia – DENG Forma).
L’iter formale prevede, come da prassi per le misure di finanziamento pubblico, la firma del contratto nei prossimi giorni. La Società provvederà a darne debita informativa al pubblico a valle dell’avvenuta sottoscrizione.

***

About gruppo Estrima
Nata nel 2008, Estrima svolge attività di R&S, progettazione, produzione e commercializzazione di veicoli elettrici con il marchio Birò, rappresentando uno dei primi operatori del settore. Estrima ha origine dalla visione creativa e sicuramente non convenzionale di Matteo Maestri, nasce come spin-off di Brieda, di proprietà della famiglia di Maestri, che è attiva da oltre 50 anni nella produzione di cabine di sicurezza per veicoli agricoli e industriali. Nel 2021 Estrima ha acquisito l’intero capitale sociale di Brieda E C S.r.l. e di Sharbie S.r.l. diventando così un gruppo articolato in grado di perseguire una strategia di ampliamento del business nel mondo della Mobility as a Service e, in particolare, del noleggio e dello sharing dei veicoli, con l’apertura di nuove opportunità di mercato per i veicoli a marchio Birò. Il gruppo ricomprende, infine, Birò France, che svolge attività di distribuzione nel territorio francese dei veicoli a marchio Birò, da Birò Hellas, joint venture tra Estrima e NextCom, realtà fondata nel 1993 che opera nel settore dei servizi e della consulenza aziendale in Grecia e da Birò Deutschland, joint venture controllata da Estrima e partecipata da Copar GmbH per la vendita e distribuzione dei veicoli a marchio Birò nel mercato tedesco. Dal 20 dicembre 2021, Estrima è quotata sul mercato Euronext Growth Milan organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A..

About Iniziativa www.iniziativa.cc
Da oltre 40 anni è un advisor di nicchia il cui posizionamento si caratterizza per comprovata capacità di supportare lo scale up delle imprese e delle organizzazioni e competenze esclusive nell’integrazione di servizi di corporate finance e finanza agevolata, nella capacità di abilitare l’accesso al capital market, nell’accelerazione dello sviluppo per linee esterne mediante M&A e nell’abilitazione di proposte innovative verso il mercato della PA attraverso l’utilizzo del Project Financing/PPP, con presenza operativa articolata su 4 sedi italiane oltre a quelle di Londra e di Bruxelles.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here