San Ginesio, il palio e altre storie’ al via le rievocazioni storiche

389

Biondi: “Un bel momento aggregativo e conviviale che evoca suggestivamente la nostra storia”

E’ un programma ricco di eventi quello delle rievocazioni ginesine del 2023. Oltre alle due Gare Equestri nel campo del Palio, alla Cena Medievale con l’animazione, all’omaggio alla Fornarina, si terranno spettacoli e animazione dedicati a spettatori di tutte le età. “Un bel momento aggregativo e conviviale che evoca suggestivamente la nostra storia e le nostre ricche tradizioni – dichiara l’assessore alla Cultura Chiara Biondi –. Queste rievocazioni storiche attraggono visitatori nei nostri borghi straordinari, garantiscono attrazioni e divertimento favorendo la conoscenza della nostra storia magistralmente interpretata da compagnie e artisti di alto livello”.

“San Ginesio, il Palio e altre storie, è l’immagine con la quale vi invitiamo a percorrere un sentiero che, passando tra abilità diverse e stimoli sensoriali, vuole ricreare la magia di un passato ancora vivo nelle pietre che compongono la nostra terra” aggiungono gli organizzatori.

Il Palio di San Ginesio, l’evento principe, giunto alla 52° edizione, verrà assegnato, come da tradizione, il 15 agosto. Due giorni prima, il 13 agosto, si correrà il recupero del Palio Straordinario, indetto per celebrare i 60 anni dalla prima edizione de Il Ritorno degli Esuli, inizialmente previsto per il 2 giugno e rinviato per maltempo. Le due gare si differenzieranno in base al bersaglio: il 13 agosto il Palio straordinario verrà assegnato con la Giostra dell’Anello, mentre il 15 agosto si disputerà il Palio della Pacca, assalto al saraceno, il cui nome deriva dal premio, la pacca di porco, acquistata nel 1390 dal Camerlengo per il cavaliere vincitore.

I due Palii, che verranno presentati il 10 agosto nell’ambito della giornata dedicata agli Esuli sono stati realizzati da Alfonso Caputo, artista e pittore che presenta un drappo realizzato con la tecnica della Digital Art e dal paesaggista ginesino Maurizio Ermanni. La giornata, inizialmente prevista per il 3 giugno si inserisce nell’ambito delle celebrazioni che ripercorrono i 60 anni di amicizia tra Siena e San Ginesio. Il 9 agosto, inizia un percorso che ci condurrà, nel 2025, a celebrare i 25 anni de La Battaglia della Fornarina. La sua celebrazione inizia con un Tributo alla Fornarina, alle donne della sua epoca.

Tutte le serate saranno allietate da spettacoli fissi e itineranti presentati da prestigiosi artisti. Il 10 sera, a conclusione della giornata dedicata agli Esuli e ai viaggiatori, il Gruppo Alfieri Musici Storici G.A.M.S. di Servigliano presenterà il loro nuovo spettacolo, Polo, percorso intorno al viaggio del grande esploratore Marco Polo. L’11 e il 15 agosto sarà di scena la Compagnia Kronos con due spettacoli. La serata del 12 sarà caratterizzata da una cena medievale (su prenotazione), animata da musici e giullari e da un’esibizione di falconeria, simbolica apertura del Palio Straordinario del giorno seguente che verrà chiusa dallo spettacolo dell’Accademia creativa. Il fuoco, infine, sarà protagonista il 14 agosto con l’esibizione del solitario Toi Hai.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here