Dolore e sconcerto per la fine violenta di una giovane vita

298

Dolore e sconcerto per la fine violenta di una giovane vita.   E’ quanto esprime a nome della Amministrazione comunale e di tutta la città il Sindaco di Ancona Daniele Silvetti in merito all’uccisione – ieri a Sirolo- di Klajdi Bitri, un giovane albanese residente nel capoluogo dorico, impiegato presso una ditta di costruzioni navali.    “Notizie come questa – dichiara il Sindaco- lasciano senza parole, per l’efferatezza del gesto che ha tolto la vita a Klajdi e per la futilità dei motivi. E commozione per la vicenda nel suo complesso, se è vero come sembra che lo sfortunato ragazzo era intervenuto in soccorso di un amico, con spirito di generosità. Tutta la società di fronte a questi episodi deve interrogarsi sul perché di tanta violenza e per promuovere una cultura del rispetto, della tolleranza, della comprensione reciproca, fermo restando che le istituzioni devono fare la loro parte. Non dimenticheremo Klajdi e il suo esempio di altruismo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here