E-CHARGE 2023: grande successo per la prima edizione dell’evento internazionale interamente dedicato all’industria dell’EV charging

511

Si è conclusa con un grande successo la prima edizione di E-CHARGE, l’unico evento in Italia interamente dedicato all’industria della ricarica dei veicoli elettrici, delle infrastrutture e dei servizi ad essa collegati, conclusasi lo scorso 17 Novembre a BolognaFiere. Nei due giorni di manifestazione sono state 8505 le presenze registrate ai due appuntamenti dedicati alla mobilità che si sono svolti in contemporanea nel quartiere fieristico emiliano: E-CHARGE e Futurmotive – Expo & Talks.

E-CHARGE ha riunito nel padiglione 16 le più importanti realtà operanti nel settore della ricarica elettrica in un confronto diretto avvenuto, oltre che negli stand degli oltre 140 espositori, anche durante i numerosi panel, convegni, tavole rotonde e workshop che hanno animato il programma della manifestazione, che si afferma come appuntamento imperdibile per tutte le figure prossionali del settore. Prossimo appuntamento dal 7 all’8 Maggio 2024, sempre a BolognaFiere, in contemporanea con E-TECH EUROPE, RE-BATTERY, INTERIORS e FORTRONIC

 

Il futuro della mobilità chiama, il settore automotive risponde: si sono da poco concluse le due rassegne che hanno animato, la settimana scorsa, il Quartiere Fieristico di Bologna, E-CHARGE, la rassegna dedicata alla filiera della ricarica dei veicoli elettrici, alle infrastrutture e ai servizi ad essa connessi che ha occupato il padiglione 16, e Futurmotive – Expo & Talks, lo spin-off di Autopromotec andato in scena dal 16 al 18 novembre scorsi nei padiglioni 14 e 19, dedicato ai temi della transizione energetica ed ecologica e alle innovazioni nel settore automotive.

 

Le aziende partecipanti alle due manifestazioni sono state in totale 302; il numero degli operatori di settore che hanno partecipato alle rassegne confermano il grande interesse verso i temi trattati in entrambe: sono state registrate infatti un totale di 8.505 presenze.

 

“Di fronte alle enormi sfide poste da Road to 2035, l’Italia sta segnando nuovi record di crescita per quanto riguarda le infrastrutture di ricarica per le auto elettriche (al 30 settembre 2023 sono stati registrati 47.228 punti di ricarica a uso pubblico, +14.452 solo negli ultimi 12 mesi ), e con il PNRR la rete nazionale può diventare un riferimento per l’intera Europa. Tutto ciò conferma l’importanza di un evento come E-CHARGE 2023, il primo in Italia dedicato esclusivamente alla ricarica dei veicoli elettrici, che ha l’intento di creare occasioni esclusive di business e networking tra tutti gli operatori del settore e di supportare le tantissime aziende che ogni giorno decidono di investire in questo comparto” ha dichiarato Marco Pinetti, Direttore della manifestazione.

 

Oltre 140 espositori, provenienti da ben 18 paesi europei ed extraeuropei, hanno contribuito al successo di E-CHARGE, presentando le tecnologie del futuro in grado di accelerare la transizione e offrendo soluzioni concrete alle sfide sollevate dall’elettrificazione dei trasporti. Ecco alcune delle novità presentate in fiera: 100 km di autonomia con soli 3 minuti di ricarica sono già realtà con l’ultima colonnina sviluppata da Alhof – Huber+Suhner, mentre grazie al MegaCharger della Plus International – primo caricatore al mondo con potenza pari a 2 MW capace di ricaricare un tir elettrico in soli in 25 minuti rispetto alle 3 ore e mezza prima necessarie, presentato in anteprima mondiale in fiera – è possibile equiparare per la prima volta la mobilità pesante elettrica a quella a carburante a lungo raggio. Un’altra soluzione innovativa per l’elettrificazione del trasporto merci dell’“Ultimo Miglio” è stata proposta da OneWedge con le Electric Plazas, parcheggi privati dotati di sistemi di ricarica utilizzati in abbonamento dagli operatori presenti principalmente nelle aree a forte urbanizzazione, e grazie ai quali elettrificare 1.000 furgoni significa evitare l’immissione nell’atmosfera di ben 7.500 tonnellate di CO2 all’anno. Come risolvere invece il problema  della capillarità della rete arrivando ad elettrificare anche i piccoli borghi, promuovendo così anche il turismo sostenibile? L’azienda On Charge ha concluso un accordo con I Borghi più belli d’Italia per portare la rete di ricarica anche nei piccoli centri. A1Charge a sua volta ha presentato in fiera il suo ultimo prodotto, l’A1 8500C, in grado non solo di controllare in maniera smart l’area dello stallo per aumentare efficienza e sicurezza ma anche di monitorare la qualità dell’aria (PM 10, PM 2.5, NOX, O3, AQI, CO2).

 

Diverse anche le sperimentazioni e le ricerche portate avanti dalle associazioni di settore per continuare a sviluppare efficientemente e migliorare la rete nel nostro paese: E-CHARGE è stata l’occasione per presentare in anteprima i risultati molto promettenti della sperimentazione curata da ARERA (iniziata più di un anno e mezzo fa e che si concluderà a fine 2023), a cui hanno aderito circa 2000 utenti in possesso di una smart wallbox (in grado cioè di gestire il bilanciamento dei carichi energetici rispetto all’effettivo utilizzo a livello di rete), per incentivare l’utilizzo di colonnine di questo tipo. Grazie al prezioso confronto con tutti gli operatori del settore presenti, ARERA sta ora valutando i passi successivi per uno sviluppo sistematico e integrato su tutto il territorio.

 

Numerosi gli argomenti affrontati nei due giorni di incontri: opinione pubblica, HPC, V2G e V2V, smart charging, ricarica residenziale, wireless e mobile sono stati i protagonisti dei 5 convegni principali e dei 16 workshop organizzati in collaborazione con le aziende, il mondo accademico, i centri di ricerca e le più importanti associazioni di settore. Al centro della prima giornata, la prima edizione degli Stati Generali della Ricarica, con la sessione inaugurale dedicata alla ricarica elettrica tassello fondamentale della transizione energetica dei trasporti, la tavola rotonda dei CPO e le sessioni dedicate ai modelli di finanziamento e di business della ricarica e all’adeguamento delle reti di distribuzione ai nuovi modelli di assorbimento elettrico da ricarica.

Alle sessioni istituzionali si sono inoltre aggiunte le due sessioni curate da Vaielettrico, dedicate alle  nuove frontiere della ricarica e alle reti di ricarica dal pionierismo alla maturità, il convegno organizzato da Federazione ANIE sull’infrastruttura di ricarica e le due sessioni curate da Fortronic su innovazioni nell’EV charging e tecnologie wide bandgap.

Anche il connubio tra E-CHARGE e FORTRONIC, l’evento dedicato all’elettronica di potenza applicata all’elettronica per la ricarica di veicoli elettrici e le infrastrutture ad essa collegate, organizzato da Tecno con il supporto di Assodel, è stato un altro elemento chiave per il successo della manifestazione.

Vetrina di innovazione, piattaforma di networking globale, punto di riferimento per l’industria del settore e luogo di formazione e informazione per l’intera filiera: E-CHARGE, alla sua prima edizione, ha dimostrato di essere l’unica manifestazione in Europa in grado di riunire in un solo evento tutta la filiera della ricarica dei veicoli elettrici, dai produttori di sistemi di ricarica ai cpo, dai produttori di cavi, connettori, display, strumenti di misura, componentistica ed elettronica agli studi di progettazione e ai sistemi di ricarica.

Ringraziamo gli sponsor Samsung, BTicino, Tele2, IrenGO, Phoenix Contact e tutte le Aziende che hanno partecipato come espositori, i relatori delle decine di sessioni convegnistiche e incontri formativi, e i professionisti del settore che hanno contribuito al successo della manifestazione, dimostrando come il settore della ricarica dei veicoli elettrici in Italia e in Europa abbia enormi margini di crescita.

Un ringraziamento va anche ai partner e alle associazioni che hanno patrocinato E-CHARGE 2023, per il loro prezioso supporto alla realizzazione di questa prima edizione: UNRAE, MOTUS-E, Federazione ANIE, ANIASA, ASSODEL, RSE, AITMM, ADACI, FAST, Elettricità Futura e Euromobility.

L’appuntamento con la seconda edizione di E-CHARGE è per il 7 e 8 maggio 2024 con tante novità, a partire dall’ampliamento dell’offerta espositiva, grazie alla contemporaneità con E-TECH EUROPE, l’evento internazionale dedicato alle tecnologie innovative per la produzione dei veicoli elettrici, INTERIORS GLOBAL, salone tematico interamente dedicato a soluzioni e sistemi per l’allestimento degli interni nel settore automobilistico e dei trasporti, e RE-BATTERY, dedicato a raccolta, smistamento, trattamento delle batterie dei veicoli elettrici e dell’E-mobility.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here