Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana: si lavora per rafforzare l’immagine della DOC

616

Il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana ha indetto una riunione per il giorno venerdì 24 Novembre alle ore 10 presso la Sala Conferenze di Grosseto Sviluppo per affrontare, insieme ad alcuni esperti in materia, la questione del Contrassegno di Stato (Fascetta) e spiegare ai produttori della Denominazione tutte le opportunità che vi sono dietro a questo nuovo corso a cui si sta avvicinando la DOC Maremma Toscana e intrapreso da tutte le maggiori denominazioni.

 

La richiesta dell’introduzione del Contrassegno di Stato sulle bottiglie prodotte nella Denominazione arriva dal CDA del Consorzio e verrà discussa durante l’Assemblea dei Soci che si terrà a inizio 2024. La DOC Maremma Toscana – in controtendenza rispetto alle altre denominazioni della Toscana – sta crescendo e il che pone l’obbligo di metterla a riparo da eventuali speculazioni e da possibili tentativi fraudolenti. Per questo motivo il Consiglio d’Amministrazione del Consorzio ritiene opportuno adottare un sistema che consenta una migliore tracciabilità del prodotto imbottigliato e un controllo più efficace, con uno strumento, il Contrassegno di Stato o “Fascetta”, che protegga da eventuali contraffazioni e fornisca anche immediata riconoscibilità e dati certificati e tracciati, dando al consumatore finale certezza e garanzia su ciò che sta acquistando.

 

Un passo necessario per una Denominazione in espansione e di cui si andrà così anche a rafforzare la stessa immagine sui mercati, migliorandone il posizionamento, in particolare a livello internazionale dove la “fascetta” è percepita come segno di maggior qualità. L’appuntamento è stato pensato per dare tutte le informazioni ai produttori in merito alle positive ripercussioni e alle modalità di utilizzo del Contrassegno di Stato.

 

 

24 NOVEMBRE ORE 10

Presso la Sala Conferenze di Grosseto Sviluppo – Via Giordania 227 Grosseto

Saluti del Presidente del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, Francesco Mazzei

Interverranno i seguenti relatori:

Giuseppe Liberatore, D.G. Valoritalia

Giovanni Scarabottolo, Responsabile Contrassegni di Stato Valoritalia

Matteo Taglienti, Funzionario Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

Edoardo Peduto, Direttore Consorzio Tutela Lugana DOC

Gabriele Cesolini, per VITIS (Azienda specializzata in consulenze e attrezzature per l’enologia)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here