Banca Agricola Popolare di Ragusa: condanna a rimborsare una famiglia ragusana

338

L’associazione dei Consumatori ASSOUTENTI Sicilia APS, in persona del Presidente regionale Avv. Carmen Ferro, comunica che il Tribunale di Ragusa, con una decisione pubblicata qualche giorno fa, ha condannato la Banca Agricola Popolare di Ragusa a restituire ad una famiglia ispicese l’intero importo investito nell’acquisto di azioni ordinarie del medesimo istituto di credito.

I coniugi, che si erano rivolti all’avv. Rosario Nigro, legale del locale sportello del consumatore di Assoutenti, avevano lamentato la violazione da parte della Banca dei doveri di informazione previsti dalla legge, mettendo così i risparmiatori in guai economici visto che le azioni non erano più liquidabili.

Dopo l’ esito negativo dei tentativi di mediazione con la Banca, i coniugi avevano deciso di avviare il procedimento giudiziario per ottenere il rimborso integrale delle azioni.

L’attuale esito del giudizio costituisce una decisione molto importante che dà voce ai diritti dei risparmiatori, spesso rimasti inascoltati dall’Istituto di credito ragusano e più in generale dagli istituti di credito popolari negli ultimi anni, dando inoltre speranza ai tanti piccoli azionisti che sono stati indotti ad acquistare le azioni della Banca Agricola, credendo si trattasse di un investimento sicuro ed a basso rischio, e soprattutto liquidabile in qualsiasi momento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here