SIT SpA, joint venture con la marchigiana MBT Srl per crescere nel mercato delle cappe aspiranti

911
SIT-Federico-de-Stefani-CEO

SIT punta a crescere nel mercato delle cappe aspiranti con una joint venture dedicata e  nasce SIT MBT. A Montecassiano il centro R&D e produttivo di SIT MBT

SIT continua il percorso strategico di sviluppo nell’elettrificazione: a poche settimane dall’annuncio della partnership con Panasonic e l’ingresso nel mercato delle pompe di calore, la multinazionale leader mondiale nell’Heating & Ventilation ha creato una Joint Venture dedicata al mercato delle cappe aspiranti. Si tratta di una operazione industriale strategica: SIT MBT vuole porsi come leader europeo nella progettazione e produzione di ventilatori per cappe da cucina, per piani aspiranti ad induzione e per stufe a pellet attraverso lo sviluppo di prodotti innovativi ad alta efficienza energetica e la loro customizzazione alle esigenze specifiche dei clienti, grazie alle competenze tecnologiche del centro di eccellenza di Montecassiano.

Obiettivi – Il primario obiettivo della JV è di cogliere con tempestività le opportunità che emergeranno nei prossimi mesi, legate in particolare all’entrata in vigore, a partire da inizio 2025, della nuova normativa europea sulle etichette energetiche per cappe di aspirazione e piani aspiranti per cucine. La nuova società vuole affermarsi nel mercato italiano ed europeo come un player indipendente con storico track record, un management team riconosciuto e affidabile, un centro di competenza R&D di eccellenza e produzione in Italia, nelle Marche, al centro del distretto delle cappe e delle cucine, al fine di dare il qualificato supporto tecnologico ai più importanti produttori europei di cappe di aspirazione per cucina e piani aspiranti.

Struttura – Nella joint venture denominata “SIT-MBT Srl” affluiranno lo spin-off del segmento di business di SIT SpA dedicato alla ventilazione e componentistica per cappe e pellet e il 100% della start-up innovativa Motors & Blowers Technology Srl (MBT), che ha sede nella provincia di Ancona, avviata da Gian Luca Uncini e Riccardo Massili, affermati e riconosciuti manager con lunga esperienza nel settore Ventilation ed in particolare nel segmento delle cappe. A completare la struttura della JV la presenza Wentelon[2], partner fornitore di motori per ventilazione, che, con i suoi stabilimenti cinesi “state of the art”, assicurerà tecnologia e competitività a SIT MBT.

SIT MBT sarà partecipata al 70% da SIT ed al 30% da Wentelon e dai managers.

In particolare, SIT SpA apporta un business avviato e lo storico stabilimento produttivo del gruppo a Montecassiano (Macerata) che diventerà il Centro di Eccellenza di SIT MBT combinando le attività di progettazione, R&D e innovazione e produzione, con un team complessivo di circa 35 persone. Lo stabilimento è attrezzato con collaudati laboratori, dove spicca la presenza di una camera semi anecoica certificata, linee di produzione già attive, competenze tecniche e maestranze formate.

Le relazioni con il mercato di riferimento saranno rafforzate grazie all’ingresso nel Management Team di Gian Luca Uncini che assumerà il ruolo di Direttore Commerciale e Riccardo Massili in qualità di Direttore Tecnico. I nuovi manager gestiranno una struttura pronta ad offrire innovazione tecnologica e prodotti personalizzati e snella, reattiva e veloce al fine di adattarsi rapidamente alle mutevoli esigenze del mercato europeo.

Federico de’ Stefani, Presidente e Amministratore Delegato di SIT SpA, ha dichiarato: “Nel nostro disegno strategico un importante driver di crescita è l’ingresso nel mercato delle pompe di calore e lo sviluppo ulteriore della nostra posizione nella ventilazione. A distanza di poche settimane abbiamo con grande soddisfazione centrato questi due obiettivi prima con la partnership con Panasonic, e ora con l’operazione SIT MBT, che ho il piacere di annunciare oggi. Il mercato delle cappe aspiranti costituisce un importante pilastro di diversificazione del gruppo nell’ambito della Ventilazione, che ora trova una collocazione anche a livello organizzativo, accanto al business dell’Heating, proprio per le opportunità che può esprimere nel breve-medio termine. SIT MBT si inserisce quindi in una roadmap ben delineata le cui tappe di sviluppo contribuiranno alla crescita della SIT futura”.

Walter Albè, responsabile della Business Unit Heating & Ventilation di SIT, ha aggiunto: “Siamo pronti per cavalcare il momentum che si creerà nel mercato a seguito della discontinuità tecnologica provocata dalla transizione verso i più stringenti requisiti di efficienza energetica definiti dalla normativa ECOlabelling che entrerà in vigore dal 1° gennaio 2025. Siamo già in contatto con produttori e clienti a cui stiamo presentando l’ampio portafoglio prodotti ad alta efficienza e customizzazione che stiamo sviluppando e il nostro team dedicato di assistenza e supporto, centrale in una fase di cambiamento normativo e tecnologico. Ci presentiamo, quindi, al mercato come un operatore indipendente già posizionato per essere il punto di riferimento tecnologico dei player di settore”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here