Il miglior albero di Natale della regione Marche è a Pieve Torina

596

«È grande la soddisfazione nel ricevere questa targa: 5.800 persone hanno deciso di premiare il nostro albero di Natale come il più bello delle Marche, nonostante il comune di Pieve Torina abbia meno di 2.000 residenti. E non solo nella categoria dei centri al di sotto dei 10.000 abitanti, visto che risultiamo primi in assoluto per numero di like nel contest organizzato da Dubbing Marche». È il sindaco, Alessandro Gentilucci, ad averlo dichiarato stamattina, al momento della consegna del riconoscimento. «Questo significa che il nostro territorio, seppur ancora ferito dal sisma, è in grado di proporre idee innovative che si estrinsecano in progettualità forti, capaci di spingere tanta gente a venire qui per farsi incantare dalla magia delle luci lungo il sentiero delle acque. È davvero impressionante» prosegue Gentilucci, «il numero di persone che hanno deciso durante queste festività di venire a vedere dal vivo il nostro albero di Natale. Ed è straordinaria la rete che si è attivata. Da un piccolo comune del cratere parte un grande messaggio di forza e capacità attrattiva: natura incontaminata alle porte del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, la possibilità di godere delle prelibatezze e tipicità gastronomiche del territorio e un albero illuminato ad arte per celebrare lo spirito del Natale in un sito dal rilevante potenziale turistico qual è il nostro percorso kneipp. Ingredienti che, messi insieme, ci hanno consentito di centrare questo obiettivo che ha un importante valore simbolico: com’è scritto nella motivazione del premio, “questo riconoscimento speciale” è per l’impegno “nell’illuminare le festività contribuendo a diffondere gioia e magia” e per aver reso “la Regione Marche ancor più luminosa”. E siamo particolarmente orgogliosi di questo». A consegnare la targa è stato Alessandro Romagnoli, responsabile di Dubbing Marche, l’organizzazione che ha ideato il contest che ha visto la partecipazione attiva di oltre 40.000 utenti collegati non solo dalle Marche e dall’Italia ma da tutto il mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here