Ancona, una convenzione con la Regione Marche per la razionalizzazione del data center comunale

223

La Giunta comunale ha dato il via libera alla stipula di una convenzione con la Regione Marche per la realizzazione di un progetto di razionalizzazione del Data Center comunale. La convenzione, della durata di tre anni e dal costo di 56mila euro, vede la Regione mettere a disposizione nell’ambito della propria politica di supporto al territorio, le proprie infrastrutture tecnologiche, la propria connettività e i propri servizi, al fine di ospitare delle macchine virtuali destinate alla erogazione di una serie di servizi.

Il supporto tecnologico della Regione garantisce l’aggiornamento e la sicurezza dei sistemi e la continuità del servizio in caso di blocco. Inoltre il sistema della Regione ha ottenuto la qualificazione Agid per due Data Center candidabili a Poli Strategici nazionali e può assumere il ruolo di soggetto aggregatore territoriale digitale per la riorganizzazione e razionalizzazione del patrimonio.

Con questa convenzione – spiega l’assessore all’Informatica, Antonella Andreoli – miglioriamo ulteriormente l’offerta per il cittadino attraverso i servizi digitali, liberiamo spazio nei data base comunali e garantiamo una migliore adesione alle indicazioni fornite dall’Agid per le pubbliche amministrazioni. In questo modo saremo in grado di ottimizzare i servizi forniti digitalmente dal Comune per cittadini e imprese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here