La stagione sinfonica e cameristica 2024 del capoluogo dorico

232

La stagione sinfonica e cameristica 2024 del capoluogo dorico porta con sé una significativa novità: mette a sistema e amplifica, sotto l’egida del Comune di Ancona, la già collaudata collaborazione tra gli Amici della Musica Guido Michelli (AdM), la più affermata realtà musicale anconetana, e la Form – Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Istituzione concertistica orchestrale di riferimento per la regione. Questa collaborazione è sostenuta dall’Università Politecnica delle Marche e si avvale della presenza di Spaziomusica – Ancona Jazz Festival.

La nuova stagione si chiama Ancona Classica e prenderà vita grazie a un cartellone di dodici appuntamenti, sei della Form e sei degli Amici della Musica, che quindi, da gennaio a maggio 2024, uniscono la loro offerta artistica con solisti, direttori e gruppi da camera di grandissimo prestigio nei due teatri anconetani: il teatro delle Muse, che ospiterà l’apertura e la chiusura della stagione, e il teatro Sperimentale, in cui si svolgeranno tutti gli altri appuntamenti.

Il cartellone, che mette in campo le peculiarità e i punti di forza delle due istituzioni musicali anconetane, ha come filo conduttore comune quello del viaggio: un viaggio della musica lungo cinque mesi, in cui si incrociano le “Geografie musicali” della FORM con “La rosa dei venti” della Società Amici della Musica Guido Michelli.

Il programma è caratterizzato da una estrema varietà, con appuntamenti per tutte le età e tutti i gusti, dalla Quinta di Beethoven al Tango di Piazzolla con il bandoneon di Richard Galliano, passando dal violino di Stefan Milenkovic, la voce di Cristina Zavalloni, il pianoforte di Michele Campanella, le musiche del Giorno della Memoria e quelle dell’universo femminile.

“L’unione concreta di queste due importanti e storiche esperienze musicali della città e della regione Marche – afferma l’assessore alla Cultura Anna Maria Bertini – è uno dei segnali concreti di come il nostro lavoro e la nostra idea di cultura stiano prendendo forma. Ancona classica è l’ottimizzazione dell’offerta e della cultura musicale di questa città, realizzata mettendo in campo, e in rete, i soggetti più autorevoli, le competenze più qualificate, i luoghi più significativi. Sono sicura che la stagione concertistica cameristico-sinfonica, che anche grazie all’Università Politecnica delle Marche vanta ad Ancona un percorso strutturato di molti decenni, possa rafforzarsi come elemento distintivo nella nostra città, perché le forze e le competenze in campo sono molteplici e di livello. Attendiamo quindi con interesse e con grande curiosità questa nuova stagione che, sono sicura, ci porterà grandi soddisfazioni”.

“Al fine di rafforzare il rapporto con il territorio e i suoi attori – afferma il Magnifico Rettore dell’UnivPM Gian Luca Gregori – l’Ateneo realizza costantemente attività con valore educativo, culturale e di sviluppo per la comunità. Grazie alla Società Amici della Musica “Guido Michelli”, alla Form – Orchestra Filarmonica Marchigiana e al Comune di Ancona, con questa rassegna “Ancona Classica”, ricca di appuntamenti di qualità, proponiamo una serie di concerti cha spaziano fra generi e geografie diverse, rivolti alla cittadinanza ma anche alla nostra comunità accademica, al personale e a tutta la componente studentesca; sarà un’ottima opportunità per coltivare insieme l’arte e la bellezza”.

“La Form – Orchestra Filarmonica Marchigiana – aggiunge il presidente Fabrizio Del Gobbo – rafforza la collaborazione storica con gli Amici della Musica di Ancona presentando nel capoluogo della regione un cartellone unico che unisce le specificità delle due realtà musicali. La Filarmonica Marchigiana, una delle 13 ICO a livello nazionale, afferma la sua vocazione territoriale in questo percorso condiviso: insieme a noi e agli Amici della Musica infatti, c’è l’Università Politecnica delle Marche, tra i soci fondatori della Fondazione, e l’Associazione Spaziomusica – Ancona Jazz Festival con la quale realizzeremo l’ultimo concerto in cartellone, il 6 maggio. Esprimo grande soddisfazione per il livello artistico della proposta, per la sua articolazione in 12 appuntamenti complessivi, e soprattutto per essere riusciti a consolidare ancora di più il rapporto con i nostri partner storici”.

“Ho accolto con grande piacere e soddisfazione – conclude il presidente della Società Amici della Musica Guido Michelli – la proposta dell’Amministrazione comunale di Ancona di presentare in un unico cartellone, sotto la denominazione “Ancona classica”, le programmazioni per la Stagione 2024 delle due più importanti associazioni musicali del nostro territorio, la Società Amici della Musica Guido Michelli e l’Orchestra Filarmonica Marchigiana. La collaborazione fra queste importanti realtà culturali è già in atto da anni, come testimoniato dai numerosi concerti realizzati in comune, sotto l’egida e con il sostegno dell’Università Politecnica delle Marche. Tuttavia è la prima volta che ad Ancona viene definita una cornice unitaria per la musica colta, che mette in luce e valorizza l’offerta musicale complessiva per la città. Che ciò costituisca un valore aggiunto è dimostrato dal fatto che proprio grazie al rapporto con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana la Società Amici della Musica ha potuto diversificare e aprire la sua programmazione, tradizionalmente vocata alla musica da camera, anche al grande repertorio sinfonico. Il mio augurio è che una cooperazione più intensa e strutturata possa essere l’inizio di un nuovo e proficuo cammino da percorrere insieme. Un sincero grazie all’amministrazione comunale che si è fatta promotrice di questa lodevole iniziativa, che ci onora della sua considerazione e con cui ci auguriamo di poter continuare a cooperare fattivamente per rendere sempre più accogliente, vivace ed attrattiva la vita nella nostra città”.

I biglietti e gli abbonamenti (separati per il cartellone Form e per quello Amici della Musica) possono già essere acquistati alla biglietteria del Teatro delle Muse. Info: 071/52525, biglietteria@teatrodellemuse.org .

I concerti degli Amici della Musica avranno inizio tutti alle 20,30 (tranne quelli del 17 febbraio e del 10 marzo, in programma per le 18) e saranno al teatro Sperimentale.

I concerti della Form avranno inizio tutti alle 21 e saranno al teatro delle Muse (17 gennaio e 6 maggio 2024) e al teatro Sperimentale (tutti gli altri).

SCHEDE

LA FORM – ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA

La FORM (Fondazione Orchestra Regionale delle Marche) – Orchestra Filarmonica Marchigiana è una delle tredici Istituzioni Concertistico Orchestrali Italiane riconosciute dal Ministero per i Beni e le attività culturali.

L’Orchestra affronta sia il repertorio sinfonico, sia quello lirico con notevole flessibilità e duttilità sul piano artistico-interpretativo, spaziando dal barocco al Novecento alla musica contemporanea.

LA SOCIETA’ AMICI DELLA MUSICA G. MICHELLI

La Società Amici della Musica G. Michelli di Ancona è un’associazione culturale fondata nel 1914 con lo scopo di diffondere il più possibile la conoscenza e la consuetudine all’ascolto della musica classica nella comunità cittadina di Ancona.

Fin dall’anno della fondazione, con l’esclusione degli anni delle due guerre mondiali, l’Associazione ha organizzato regolarmente stagioni concertistiche chiamando ad esibirsi artisti di grande prestigio, abituati a calcare palcoscenici internazionali, ma dando anche adeguato spazio ai giovani talenti.

Gli Amici della Musica di Ancona nel 2014 hanno toccato i cento anni di vita. Sono la quinta associazione concertistica più antica in Italia, con all’attivo ben più di mille concerti e quest’anno festeggiano 110 anni di attività. Grazie al prestigio guadagnato, godono del riconoscimento degli Enti locali che offrono il proprio supporto alla realizzazione delle stagioni concertistiche e delle altre iniziative. L’Associazione riceve infatti contributi dal Comune di Ancona e dalla Regione Marche. Dal 1967 inoltre l’attività degli Amici della Musica di Ancona è riconosciuta dal Ministero della Cultura e riceve un contributo dal FUS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here