Suicidio al penitenziario anconetano, interviene l’Ordine degli Psicologi

199

A seguito dell’episodio suicidario registrato lo scorso 5 gennaio presso l’istituto penitenziario anconetano di Montacuto, interviene la Presidente dell’Ordine degli Psicologi delle Marche Katia Marilungo.

“Ancora una volta va sottolineata l’importanza della salute mentale e, in generale, del benessere psicologico dell’individuo. I disturbi mentali devono necessariamente costituire la priorità in qualsiasi contesto, a maggior ragione in situazioni particolari, come nel caso degli istituti penitenziari. La salute mentale deve essere indagata non solo a scopo psico-diagnostico, ma il supporto e la terapia, laddove necessario, deve essere costante “.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here