Ancona, alla Mole per degustare olio extravergine di oliva

264

Appuntamento sabato 20 gennaio alle 16,30 alla Mole, Sala Boxe, per la degustazione guidata di diverse tipologie di olio extravergine di oliva, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Politecnica delle Marche, con la partecipazione dell’azienda agraria didattico-sperimentale P. Rosati.

L’iniziativa è promossa dal Rotaract Club Ancona in collaborazione con l’UnivPM e patrocinata dal Comune di Ancona.

Nel corso dell’evento il professor Enrico Maria Lodolini, docente del Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’UnivPM, dopo una breve introduzione sull’analisi sensoriale guiderà i partecipanti nella degustazione di oli extravergine di oliva monovarietali prodotti da aziende del territorio marchigiano e di oli di provenienza nazionale.

“Questo appuntamento – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Marco Battino – consente di coinvolgere anche i giovani su un tema importante come le corrette abitudini alimentari e le nostre produzioni enogastronomiche. Ringrazio per la collaborazione l’Università Politecnica delle Marche che, attraverso la figura dei suoi docenti e della sua azienda agraria didattico-sperimentale P. Rosati, permette di acquisire sul campo competenze mirate e di avvicinare i giovani non solo ai prodotti di qualità ma anche alla ricerca “.

“Siamo soddisfatti di questa iniziativa – afferma Giacomo Ruffini, presidente Rotaract Ancona – che ci permette di intervenire su più fronti, valorizzando un prodotto importante del nostro territorio come l’olio, del quale promuoviamo anche il consumo in quanto prodotto salutare, che completa e arricchisce la dieta mediterranea. Il nostro obiettivo è soprattutto di mettere in luce le qualità organolettiche e nutrizionali dell’olio di origine locale. Ringraziamo l’Università Politecnica delle Marche per la collaborazione e il Comune di Ancona per la disponibilità”.

“Questa iniziativa – afferma il prof. Enrico Maria Lodolini – rappresenta un momento importante di condivisione con i vari portatori di interesse dei risultati delle ricerche svolte negli anni sulle produzioni olivicolo-olearie e sulla valorizzazione delle produzioni locali. Il coinvolgimento dei giovani sui temi dell’analisi sensoriale promuove un approccio al consumo consapevole dei prodotti agro-alimentari e in particolare dell’olio extravergine di oliva, con la possibilità di scegliere prodotti di qualità in base alle caratteristiche organolettiche. Ringrazio il Rotaract Ancona per l’organizzazione dell’evento e il coinvolgimento del Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali”.

L’azienda agraria didattico-sperimentale P. Rosati nasce nel 1993 come struttura speciale dell’Università Politecnica delle Marche, a servizio delle facoltà per l’attività didattica e di ricerca. Negli anni ha ampliato la sua attività collaborando con ditte esterne e, come fattoria didattica, ospitando visite delle scuole di ogni ordine e grado. L’azienda si estende su una superficie complessiva di circa 140 ettari (ad Agugliano e Gallignano) investiti a colture arboree: vite, olivo, melo, pero, pesco, susino, albicocco, ciliegio, mandorlo, fico, noce, fragola e pioppo; colture erbacee: frumento duro e tenero, orzo, farro, girasole, mais, sorgo, favino, cece, fagiolo, erba medica e trifoglio; progetti di ricerca e sperimentazione (40/50 all’anno); centro di conservazione e valutazione del germoplasma  locale marchigiano. L’azienda cura inoltre la progettazione e gestione del verde ornamentale dell’Ateneo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here