Pesaro ospita il “CONCERTO DEL 27 GENNAIO” con brani di Mozart, Verdi, Poulenc, Marzocchi e Weber

244

Sabato 27 gennaio, alle 17.30,  la Sala della Repubblica del Teatro Rossini di Pesaro ospita il “CONCERTO DEL 27 GENNAIO”, organizzato da WunderKammer Orchestra (WKO) in collaborazione con Comune di Pesaro, Pesaro 2024 e Amat, il sostegno di Sistemi Klein e il supporto di Morpheus, Pianoforti Valli e Giardino di Santa Maria. Il duo Federica Livi, soprano, e Marta Tacconi, pianoforte, eseguiranno brani di Mozart, Verdi, Poulenc, Marzocchi e Weber.

Stefano Gottin, presidente WKO

“Ci piace aprire la programmazione 2024, anno in cui Pesaro è Capitale Italiana della Cultura, nella data emblematica del 27 gennaio, quando la Giornata della Memoria ricorre in singolare coincidenza con le date della nascita di Mozart e della morte di Verdi. Tale triplice ricorrenza sembra volerci ricordare che la straordinaria bellezza anche morale che trasuda dalle pagine immortali di questi giganti possa contribuire a salvare l’umanità dalle orrende nefandezze che tristemente siamo chiamati a ricordare affinché non abbiano a riaffacciarsi nel mondo odierno, già tanto colpito dalle guerre e dalla morte di tanti innocenti.”

Il programma

La prima parte è dedicata a Walfgang A. Mozart e a Giuseppe Verdi, di cui verranno eseguite alcune arie dalle loro più famose opere: del genio salisburghese “Giunse alfin il momento… Deh vieni non tardar” da Le nozze di Figaro e “Batti, batti bel Masetto” da Don Giovanni, mentre del Cigno di Busseto “Caro nome” da Rigoletto e “Sul fil d’un soffio etesio” da Falstaff. Prima dell’intervallo, la trascrizione per pianoforte del Preludio Atto Primo de La traviata.

La seconda parte comincia con un omaggio a Francis Poulenc di cui si ascolteranno un estratto da La voix humaine, tragedia lirica in un atto dall’omonima pièce di Cocteau, e le cinque melodie per voce e pianoforte che compongono le Banalités, tratte da alcune poesie di Apollinaire. Da qui si entra nel secondo tema del programma, la commemorazione della Giornata della Memoria. Heimatlos di Paolo Marzocchi è una rielaborazione di un’opera del compositore ebreo austriaco Friedrich Schwarz che scrisse poco prima di essere ucciso a Parigi nel 1933, dove si era rifugiato con la famiglia: un tango ebraico, come lo definì lo stesso autore, che divenne uno dei più cantati all’interno dei campi di concentramento nazisti. Segue Wiegala, armonizzazione per mano sinistra di Marzocchi della ninnananna di Ilse Weber; il 6 ottobre del 1944, la poetessa e musicista ebrea di lingua tedesca insieme ad un gruppo di sedici bambini, tra cui Tomáš, il suo figlio minore, appena arrivati ad Auschwitz provenienti dal campo di Terezin, furono messi in fila davanti alle docce. Ilse cominciò ad intonare questa triste ninnananna e i piccoli, cantando, inalarono a pieni polmoni il gas che usciva dalle docce e caddero tutti in un sonno profondo.

Poulenc torna in chiusura con la canzone per voce e pianoforte Priez pour paix, scritta alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale sul testo di una poesia del Quattrocento di Carlo d’Orleans indirizzata alla Vergine Maria, ai prelati, ai principi e re, e infine al popolo, perché preghino affinché la pace, questo “vero tesoro della gioia”, arrivi finalmente in questo mondo.

Gli interpreti

Le due musiciste jesine, Marta Tacconi pianoforte e Federica Livi soprano, costituiscono in duo una solida formazione musicale specializzata nel repertorio cameristico che svolge da quasi un decennio una brillante attività concertistica e progetti musicali che coniugano varie discipline artistiche. Da ricordare “La voix humaine” (2016 – Auditorium Santa Cecilia di Roma, Palazzo Rospigliosi di Zagarolo), “Lingua Mater” (2020 – Museo Federico Secondo ‘Stupor Mundi’ di Jesi), “La Montagna In-cantata” (2021 – Valtellina Festival). Il 2021 le ha viste protagoniste di un originale e fortunatissimo progetto discografico, omaggio a Dante Alighieri, intitolato “Cantiche”, inciso per Da Vinci Classics che, portandole fin negli studi radiofonici della RAI, ha riscosso un grande successo di pubblico e critica. Svolgono entrambe attività da soliste.

INFO

Biglietti Intero € 18,00; Ridotto soci WKO € 15,00; Under 18 € 10,00; Under 12 € 1,00.

Acquisto Online sui canali Vivaticket e nelle biglietterie del circuito AMAT/Vivaticket; Biglietteria Teatro Rossini piazzale Lazzarini, tel. 0721 387621; mercoledì-sabato ore 17.00-19.30. Tipico.Tips via Rossini 41, tel. 0721 34121, negli orari di apertura.

Info info@wunderkammerorchestra.com; cell. 366 6094910; www.wunderkammerorchestra.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here