Galleria Nazionale delle Marche: nuovo sito web grazie ai fondi Pnrr per migliorare l’esperienza di visita

260

Nell’ambito dei finanziamenti del Pnrr – con le specifiche “Misura 1: Patrimonio culturale per la prossima generazione” e “Investimento 1.2

Rimozione delle barriere fisiche e cognitive in musei, biblioteche e archivi per consentire un più ampio accesso e partecipazione alla cultura” – la Galleria Nazionale delle Marche ha ottenuto un finanziamento destinato a implementare l’accessibilità e la fruibilità del patrimonio culturale. Questo progetto, alquanto articolato, prevede la creazione di una serie di supporti alla visita destinati a un pubblico differenziato nonché a ottimizzare l’erogazione di servizi tramite un più ampio ricorso alla digitalizzazione. Due delle piattaforme previste, che saranno comunque implementate in seguito, sono state attivate in questi giorni.

Il 29 gennaio scorso è stato lanciato online il nuovo sito della Galleria Nazionale delle Marche, raggiungibile all’indirizzo web www.gndm.it. Più che un semplice sito, è una vera e propria piattaforma che, progressivamente, sarà arricchita di nuovi contenuti e ospiterà una serie di app gratuite per migliorare l’esperienza di visita del pubblico.

Realizzato dalla Cinestudio di Fermignano, con uno staff di giovani marchigiani, la nuova struttura informatica adotta le più aggiornate tecnologie in termini di sicurezza, compliance, accessibilità e usabilità. Un design accattivante e in linea con la nuova immagine della Galleria Nazionale delle Marche, affiancato però ad una realizzazione tecnica di primo livello che garantisce l’accessibilità a persone con ridotte capacità e diversamente abili, tramite l’implementazione dei protocolli dettati dal W3C nel Web Content Accessibility Guidelines (WCAG) e, più nel particolare, lo stringente set di specifiche ARIA (Accessible Rich Internet Applications). Nel design e nella realizzazione è stato applicato un vasto insieme di pratiche consolidate per creare un sito web che risponda al più ampio insieme dei criteri di eccellenza in termini di esperienza utente, velocità, facilità di navigazione, sicurezza e altro ancora.

Il sito fornisce contenuti sul celebre Palazzo Ducale di Urbino e sulla splendida collezione che conserva, ma anche notizie sugli eventi e le mostre e sui servizi attivati. Appositi collegamenti permettono di consultare i cataloghi della biblioteca, gli archivi, di scaricare le foto – anche in alta definizione – e altri servizi che saranno implementati nelle prossime settimane.

È poi già online, con la possibilità di accogliere ulteriori ampliamenti in futuro, la “Galleria Ideale”, una speciale esperienza immersiva studiata per riflettere sulle diverse chiavi di lettura del patrimonio del museo, veri e propri suggerimenti per costruire percorsi di visita tematici.

Questo spazio virtuale in 3D, accessibile dal nuovo sito e rappresentato da un edificio sospeso esplorabile su sei piani, è stato ideato e realizzato – utilizzando avanzate tecnologie di intelligenza artificiale – da un’altra squadra di giovanissimi, il team della digital boutique agency MONOGRID che opera a livello internazionale dalle sedi di Firenze e Milano. Qualcosa a metà, tra una serie di cinque piccole mostre virtuali – L’Umanesimo Matematico, Il Duca Federico da Montefeltro, Raffaello e gli amici di Urbino, L’età dei Della Rovere, Le Donazioni Volponi – e un’esperienza museale gamificata e multisensoriale che si conclude con la creazione di una personalissima piccola collezione virtuale di capolavori da condividere tramite i social.

Il via quindi ad una serie di piattaforme ed esperienze digitali diversificate ma strettamente interconnesse tra loro, grazie anche al contributo dello studio creativo Quadro Quantico, diretto da Filippo Gualazzi, il quale ha curato e coordinato le varie progettualità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here