La Polaris® Loccioni, selezionata nell’ADI Index tra le eccellenze del design italiano, concorre per il Compasso d’Oro

546

Venerdì 16 febbraio, ore 15.30 presso la sede di Confindustria Pesaro Urbino il riconoscimento di ADI Marche Abruzzo Molise alle imprese finaliste

Quando la complessità aumenta, il ritmo accelera, il futuro incalza con il suo vortice di opportunità, quello è il momento di alzare gli occhi al cielo e cercare la Stella. Come gli esploratori del passato, così l’impresa costantemente proiettata verso il futuro deve essere capace di intercettare e anticipare le evoluzioni tecnologiche e di mercato, con un’organizzazione flessibile e orientata al progetto. Un’impresa così non si lascia chiudere in definizioni o in cataloghi: ciò che ha bisogno di definire è la continua ricerca del metodo, il motore che permette a tutta l’organizzazione di muoversi verso visioni sempre nuove, con un medesimo scopo. La cultura del lavoro e il design dell’impresa basata sulla conoscenza Loccioni non è una fabbrica, non si fanno prodotti, non ci sono attività ripetitive: in Loccioni si gioca a risolvere problemi complessi, a trovare soluzioni da cui si originano continuamente progetti di futuro. È un modo di fare impresa che sfugge a definizioni e schemi. Ed è proprio questo che permette al design di esplorare nuovi ambiti, abbandonare la materia ed entrare nella dimensione più alta del fare impresa, nel cuore e nella testa dell’imprenditore. È così che nel 2008, nasce la Play Factory, dono semantico di Isao Hosoe che individua nel modello Loccioni una nuova cultura del lavoro e spinge il design nel territorio del modello organizzativo e del metodo operativo. Una eredità portata avanti da Lorenzo De Bartolomeis, allievo di Isao, che affianca Enrico Loccioni e insieme a grafici, designer, ingegneri, data scientist, filosofi dell’impresa, nel 2022 realizza l’impossibile: raccogliere in un segno il movimento continuo, la storia e il futuro, le motivazioni del cuore e quelle del business. Catturare il vento, l’anima dell’impresa, lo sguardo dell’imprenditore, il processo creativo: nasce così Polaris®, infografica selezionata nell’ADI Index 2023 e in corsa per il Compasso d’Oro. Non una definizione ma un’apertura, una rappresentazione che, come tutte le cose belle, ha la potenza della semplicità. In realtà rappresenta un ecosistema complesso e si può definire la sintesi visiva del pensiero di una vita. “Ho sempre cercato di individuare e descrivere il senso e la direzione del nostro lavoro. Il cosa cambia continuamente”. – afferma Enrico Loccioni.
Il risultato è la rappresentazione grafica del senso più profondo dell’impresa, che si fa metodo e sostanza con il suo core business: misurare per migliorare, per il benessere della persona e del pianeta.

Attorno a questo nucleo si catalizzano le energie: di collaboratori, clienti, partner. E si orientano scelte, si raccolgono sfide, si riscrive l’organizzazione. “È un esempio di come il design partecipa alla dimensione organizzativa e di processo dell’impresa: dare un obiettivo comune, saperlo raccontare e visualizzare” commenta Lorenzo De Bartolomeis.
Obiettivo che oggi si chiama decarbonizzazione, ed è frutto di quelle scelte mappate: l’impegno per una mobilità sostenibile, un’energia pulita, un’ambiente sano e per il benessere che viene dalla sicurezza e dal comfort.
A cominciare dall’ecosistema Loccioni, una smart-grid energetica 100% elettrica, che produce più energia rinnovabile di quella che consuma, in cui vengono continuamente sperimentate nuove tecnologie per consumare meno e consumare meglio.
Polaris® è un codice, da cui estrarre metodo e con cui progettare futuro. Racconta di un’impresa – scuola – laboratorio, che lavora per progetti, applicando competenze tecnologiche a sfide sempre nuove su mercati diversi. La dimensione del progetto innesca un processo virtuoso e partecipato che coinvolge l’intera comunità di lavoro: collaboratori, clienti, fornitori.
Polaris® è uno strumento di lavoro, un’infografica analogica e digitale, per orientarsi attraverso i dati, i progetti e le persone. È anche il punto di accesso a un database di conoscenze, rivolto sia verso l’interno che verso l’esterno, per condividere un modello organizzativo e generare innovazione. È un modello aperto e in continua evoluzione.
È inoltre una mappa di formazione, che nella Scuola Loccioni offre spunti per laboratori didattici ed attività per i più piccoli, così come per approfondimenti nei progetti di Convergenza scuola lavoro o di ricerca universitaria.
Polaris® è mappa di business e di innovazione, per approcciare in maniera innovativa argomenti e scelte progettuali, per generare imprenditorialità.
La sua forza è negli attraversamenti che individua e nelle interazioni ad alta intensità che innesca: di persone, di idee, di tecnologie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here