Giornata Internazionale dei Diritti delle Donne

194

In occasione della Giornata Internazionale dei Diritti delle Donne, 8 marzo 2024, l’Amministrazione comunale attraverso l’assessorato alle Pari Opportunità promuove e coordina una serie di iniziative tematiche rivolte a donne e ragazze, agli studenti e alla cittadinanza tutta, in collaborazione con istitzioni e associazioni, a ingresso libero. L’insieme degli eventi è stato presentato stamane dall’assessore alle Pari Opportunità, Orlanda Latini, dalla consigliera della Commissione regionale Pari Opportunità Eglantine Groppa, da Lucilla Settimi della associazione Educatori Fnanziari AIEF, e da Remo Grassetti, Head master Metodo Mas.

Venerdì 8 marzo per gli studenti della scuola secondaria di primo grado, al Cinema Italia a partire dalle ore 9, si svolgerà la proiezione del popolarissimo film “C’è ancora domani” (2023) di Paola Cortellesi, emblematico della condizione femminile e della volontà di affrancarsi da condizionementi e maltrattamenti, fisici e psicologici, purtroppo ancora molto presenti nella società contemporanea, perseguendo l’indipendenza e l’autonomia.

Alla proiezione interverranno il Prefetto di Ancona, il Questore di Ancona, il Direttore dell’Ufficio Scolastico regionale, la presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche e l’assessore comunale alle Pari Opportunità. “Un film di denuncia della violenza domestica – ha sottolineato l’assessore Orlanda Latini – un inno all’autodeterminazione, a lottare per vedere riconosciuti pari diritti e pari dignità: lo proponiamo alle scuole grazie alla disponibilità della Commissione regionale Pari Opportunità. Ci auguriamo che gli studenti, ragazze e ragazzi, con il supporto degli insegnanti, potranno lavorare su questi temi una volta rientrati in classe, riflettendo sull’urgenza di una piena uguaglianza di genere nella società, in famiglia, nell’ambiente lavorativo ed economico”.

“La Commissione regionale Pari Opportunità- ha sottolineato la consigliera di parità Eglantine Groppa– sviluppa continuamente progetti e azioni volti a maturare la consapevolezza dei diritti femminili e a contrastare la violenza di genere in ogni sua forma. Ci rivolgiamo particolarmente alle scuole primarie e secondarie dove abbiamo portato progetti pilota, specialmente nei centri più piccoli e remoti delle Marche dove non è facile il confronto e il supporto. Siamo in contatto con tutte le realtà connesse, in particolare con i Centri Anti Violenza, i consultori, le associazioni” ,.

Ancora in data 8 marzo, alle ore 17,30 presso la MOLE si terrà un incontro dal titolo Donne e Finanza. L’educazione finanziaria è una difesa dalla violenza economica. A cura di AIEF- Associazione italiana educatori finanziari- e con il patrocinio del Comune- verranno affrontati gli argomenti “Sviluppare una cultura pratica di gestione del denaro” e “Condividere argomenti di pianificazione patrimoniale all’interno della propria famiglia”. Gli interventi sono a cura di Angela Miola, Lucilla Settimi e Marco Lucenti. Verrà prodotta la testimonianza dell’imprenditrice Elisabetta Pieragostini. “Non abbiamo in Italia una normativa specifica che tuteli le donne sul piano della violenza economica, tra le più subdole e trasversali– ha spiegato Lucilla Settimi. Dal report di Global Thinking Foundation risulta che il 44% delle donne non ha accesso in famiglia alle risorse economiche; il 23% ha un partner che denigra la sua occupazione (di lei) e ne frustra le possibilità di carriera, il 23% la deruba, spesso a causa di una gestione finanziaria spregiudicata (legata anche a ludipatia e altri dipendenze), e il 22% non vuole che lavori. Le donne – in gran parte distanti da questa dimensione a causa dell’educazione ricevuta -devono prendere coscienza che delegare la gestione finanziaria al partner non è scontato nè prudente”.

A conclusione della giornata, dalle ore 19,00 in avanti si svolgerà il corteo contro la violenza di genere organizzato mensilmente dalla Associazione Terza Via. La fiaccolata – alla quale i cittadini e le cittadine sono invitate- partirà dalla panchina rossa ubicata all’ingresso di piazza Cavour (direzione Municipio) e si snoderà per poche centinaia di metri fino a Largo Curiel dove verrà affissa una targa commemorativa sulla panchina rossa già collocato tempo addietro. “

A cura di Mastery e con il sostegno di Comune- Regione e Commissione ragionale Pari Opportunità, è stato inoltre organizzato per la prima volta un Corso sulla prevenzione dei conflitti, la gestione delle situazioni critiche e l’autodifesa, orientato alle donne con la partecipazione di Orlanda Latini, assessore comunale Pari Opportunità e Maria Lina Vitturini, Presidente commissione regionale Pari Opportunità. Il corso formativo diretto da Remo Grassetti (Head Master Metodo Mas) e condotto in collaborazione con la mental coach Solidea Vitali, si svolgerà in 3 date, nei mercoledì 6-13 e 20 marzo, con orario 18,30-21,30 presso il Palasport Palabrasili di Collemarino, via Cingolani (info e iscrizioni 346.16807456). “Una corso già collaudato, svolto in altri centri delle Marche– ha chiarito il coordinatore Remo Grassetti- che si rivela molto utile alle donne nell’affrontare le situazioni critiche, per evitare la paura, la paralisi. Insegna la postura, il movimento coropreo ma anche la gestione delle emozioni e l’autocontrollo”. E’ anche questa una iniziativa a titolo gratuito – ha aggiunto l’assessore, ricordando che ci sono molti posti disponibili – mirata a rinforzare l’autistima, la consapevolezza di sè, ad affrontare le situazioni critiche e i conflitti, a sapersi difendere dalle minacce e a prevenire i rischi. Con queste tre iniziative diverse tra loro – che speriamo siano molto partecipate- auspichiamo di fornire strumenti per riconoscere e respingere ogni tipo di condizionamento, di maltrattamento e di ingiustizia sociale e chiediamo la collaborazione di tutti, non solo delle istituzioni, sempre disponibili, ma di cittadine e cittadini affinchè si impegnino nel promuovere una cultura all’insegna della effettiva parità e del rispetto autentico. “.

Per quanto riguarda la dimensione artistica, con il patrocinio del Comune, l’Associazione Amici della Musica ha organizzato per domenica 10 marzo alle ore 18,00 al Teatro Sperimentale il concerto “Variazioni sul tema: La Donna” con Le Pics Ensemble, una formazione tutta al femminile. Anche i brani eseguiti saranno di musicisti donen: Mario Bauer, Amy Beach e Louise Ferrenc (v. ALLEGATO per descrizione e biglietti).

Per tutta la giornata dell’8 marzo la facciata del Municipio e la Fontana del Calamo saranno illuminate di colore giallo (il colore della mimosa, simbolo della Giornata) per attirare l’attenzione dei cittadini sulle istanze di genere, ancora in buona parte da realizzare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here